Sport / Calcio

Commenta Stampa

I tifosi bianconeri sperano di riavere i due scudetti tolti

Calciopoli: nuove intercettazioni, c'è chi vuole processo bis


Calciopoli: nuove intercettazioni, c'è chi vuole processo bis
06/04/2010, 12:04

NAPOLI - La nuova pagina aperta su Calciopoli ha fatto scattare dubbi e polemiche. "Rifare il processo sportivo", questa la richiesta dei tifosi della Juventus che ora iniziano a pensare seriamente di aver pagato per tutti. Le nuove intercettazioni che vedono protagonista anche l’Inter (in modo diverso, ma che ha dato a molti l’opportunità di sottolineare come un occhio di riguardo anche per i nerazzurri ci fosse) hanno dato voce all'avvocato della Juventus Zaccone, quello che dopo la sentenza della B sottolineò come fosse una pena "congrua", e ai difensori di Luciano Moggi (Rodella, Trofino e Prioreschi), secondo i quali "quello che sta uscendo è solo l'inizio".
L'avvocato Zaccone resta con i piedi ben saldi a terra, in attesa di poter tornare eventualmente in aula. "Delle nuove intercettazioni ho sentito soltanto parlare, ma non ho ancora la documentazione in mano. Dovrò procurarmela nel caso in cui, come credo, la Juventus mi chiedesse un parere sulla possibile riapertura del processo", ha ammesso a Tuttosport.
Si prevedono giorni caldi a Napoli nel corso della settimana prossima, quando è prevista la nuova udienza del processo penale.
Nelle scorse settimane anche il capitano della Vecchia Signora, Alessandro Del Piero, ha ammesso di sperare di riavere quei due scudetti tolti alla squadra bianconera. 

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©