Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Napoli rischia l'Europa

Calcioscommesse, avviso di garanzia per Gianello


Calcioscommesse, avviso di garanzia per Gianello
30/05/2012, 14:05

L’ex portiere del Napoli Matteo Gianello, insieme all'ex giocatore del Chievo Silvio Giusti, ha ricevuto l’avviso di conclusione indagini dalla Procura di Napoli. Gli atti dell’inchiesta su Gianello sono intanto stati trasmessi alla Figc. L’inchiesta, coordinata dal procuratore aggiunto Giovanni Melillo e dai pm Antonello Ardituro, Stefano Capuano, Danilo De Simone e Vincenzo Ranieri, accusa Gianello e Giusti “di aver compiuto atti diretti ad alterare il risultato dell’incontro di calcio Sampdoria-Napoli del 16 maggio 2010″.

Il Napoli rischia di perdere l'Europa visto che Gianello era un suo tesserato ai tempi della combine.
Come già noto, Gianello parlò con i suoi compagni Paolo Cannavaro e Gianluca Grava, promettendo loro soldi qualora avessero contribuito ad agevolare la vittoria della Sampdoria. I due difensori azzurri, interrogati, hanno negato di aver ricevuto la proposta illecita. Qualora fosse confermato il loro coinvolgimento rischierebbero la squalifica per omessa denuncia.
La Procura di Napoli ha  poi depositato la richiesta di archiviazione per gli altri indagati e per l’altra serie di partite che erano sotto la lente di ingrandimento: Napoli-Parma del 10 aprile 2010; Lecce-Napoli dell’8 maggio 2011; Brescia-Catania dell’8 maggio 2011; Napoli-Inter del 15 maggio 2011; Catania-Roma del 15 maggio 2011 e Palermo-Chievo del 22 maggio 2011.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©