Sport / Calcio

Commenta Stampa

15 punti in meno per l'Albinoleffe è la sanzione più pesante

Calcioscommesse: penalizzazioni per 11 società, 33 squalificati


Calcioscommesse: penalizzazioni per 11 società, 33 squalificati
18/06/2012, 11:06

ROMA - Mano dura della Commissione disciplinare, per la vicenda del calcio-scommesse, sul calcio italiano; anche se le sanzioni sono state più leggere di quelle richieste dal procuratore Stefano Palazzi.
Penalizzazioni, da scontare nel prossimo campionato per Albinoleffe (-15 punti con 90mila euro di multa), Piacenza (-11 punti con 70 mila euro di multa), Ancona (-8 punti), Monza (-5 punti), Reggina, Novara (-4 punti a testa, per il Novara anche una multa di 35 mila euro), Pescara, Padova (-2 punti a testa), Empoli, Avesa e Ravenna (-1 punto a testa). 50 mila euro di multa per Sampdoria e Siena, 30 mila per il La Spezia.
Sanzionati anche molti calciatori: cinque anni con preclusione alla permanenza in qualsiasi rango o categoria della Figc per Mario Cassano, Luigi Sartor, Nicola Santoni e Alessandro Zamperini; 4 anni per Roberto Colacone, Alberto Comazzi, Luca Fiuzzi, Salvatore Mastronunzio, Marco Paoloni, Cesare Rickler, Mirko Stefani; 3 anni e nove mesi per Franco De Falco, Riccardo Fissore, Andrea Iaconi; 3 anni e sei mesi per Andrea Alberti, Davide Caremi, Federico Cossato, Alberto Fontana, Vincenzo Iacopino, Thomas Hervè Job, Mattia Serafini e Nicola Ventola; 3 anni e tre mesi per Giuseppe Magalini, Gianni Rosati; 3 anni per Filippo Cristante, Nicola Ferrari, Ruben Garlini, Vincenzo Italiano, Maurizio Nassi, Gianluca Nicco e Daniele Vantaggiato; 9 mesi per Edoardo Catinali; 6 turni di squalifica per Vincenzo Santoruvo.
Prosciolti invece quattro tesserati: Luigi Consonni, Achille Coser, Maurizio Sarri e Rjiat Shala.
E si tratta solo del primo blocco. Una nuova sentenza su un altro blocco di tesserati e squadre è previsto per la seconda metà di luglio.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©