Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

FAVORITO SU GRAVA?

Campagnaro è a disposizone, sceglierà Mazzarri


Campagnaro è a disposizone, sceglierà Mazzarri
21/02/2012, 09:02

All'appello ha risposto anche Campagnaro, dando a Mazzarri la sua totale disponibilità a scendere in campo. Toccherà dunque al tecnico scegliere tra il difensore argentino e Grava, che sono in ballottaggio per l’ultima maglia da titolare non ancora assegnata. Zuniga dovrebbe averla infatti spuntata su Dossena sulla sinistra, mentre a metà campo ritorna dal primo minuto la coppia ideale: Gargano- Inler.

Ma la notizia che conta di più è un’altra: il Napoli si presenta alla sfida dell’anno nelle migliori condizioni possibili, con l’intero organico (tranne Vargas) in ottima forma e il morale alto dopo le due vittorie in campionato con Chievo e Fiorentina. Ci sono dunque tutti i presupposti per sognare una notte magica, al San Paolo (20.45). La partita d’andata contro il Chelsea, con in palio la qualificazione per i quarti di finale della Champions, non poteva probabilmente capitare in un momento migliore. Storica l’occasione che si presenta alla squadra azzurra, trascinata dai 55 mila tifosi di Fuorigrotta verso un obiettivo mai raggiunto finora, nemmeno ai tempi di Maradona. Ventidue anni fa l’avventura di Diego e compagni in Coppa dei Campioni si fermò negli ottavi, a Mosca. Un traguardo da superare. È invece già stato spazzato via il vecchio record d’incasso: quello di stasera sfiorerà i 3,5 milioni.

Per il manager De Laurentiis è un trionfo.  «Solo noi, il Bayern e l’Arsenal abbiamo i conti a posto in Europa, gli altri no. Il Napoli ha chiuso in attivo gli ultimi cinque bilanci. Noi siamo rispettosi dei comandamenti dell’Uefa e in linea col fair play finanziario...», ha detto alla vigilia il presidente azzurro, sapendo che il Chelsea di Abramovich fa parte delle società in rosso fisso.

Ma adesso c’è un’altra sfida da vincere con gli inglesi, sul campo. «Mai stato un guascone in vita mia, so bene che le partite si giocano in due. Mi sento soltanto di dire che possiamo farcela. Mazzarri ha costruito una squadra molto in gamba, vediamo a che punto sono i Blues».

Il primo verdetto è atteso per stasera, al San Paolo. Circa 1200 i tifosi londinesi nel settore ospiti, che si sentiranno a stento nella bolgia di Fuorigrotta.

Lavezzi pregusta lo spettacolo. «Il Napoli è affamato. Ma dobbiamo fare le cose per bene e insieme, sapendo che non potremo concederci errori: nemmeno uno. Non siamo i favoriti. Il Chelsea ha esperienza nelle Coppe e noi no», ha messo tutti sull’avviso il Pocho, senza peraltro negare i suoi propositi di battaglia. «Entreremo in campo per giocare la nostra gara, decisi. Non subire gol potrebbe essere importante, però non deve essere il nostro primo pensiero...». L’argentino ne ha in mente un altro: attaccare. «Ha voglia di segnare per la prima volta in Champions. So che mi manca qualche rete, se riuscirò a far centro la dedica è per mio figlio Thomas. Comunque conta di più passare il turno». Lavezzi è convinto che la squadra non sentirà la pressione. «Io sono molto tranquillo e come me tutti i miei compagni, anche se sappiamo che è una partita davvero importante: con il Chelsea ci giochiamo buona parte della stagione».

FONTE: REPUBBLICA


 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©