Sport / Pugilato

Commenta Stampa

Campionati Italiani Maschili Youth 2011. A Grosseto decretati i Dieci Campioni


Campionati Italiani Maschili Youth 2011. A Grosseto decretati i Dieci Campioni
28/11/2011, 11:11

Si sono conclusi, dopo tre giorni di ottimo pugilato e 55 incontri, le fasi Finali dei Campionati Italiani Maschili Youth 2011. Nella giornata di oggi sono stati decretati i dieci vincitori. Premiato come miglior pugile del Campionato, Giuseppe Perugino (CP) della Tifata Boxe Prisco Perugino, ha ricevuto il Trofeo, offerto dalla Maremma Boxe, rappresentante il cinghiale toscano.

Presso il Palazzetto dello Sport di Grosseto si sono susseguite 10 finali molto intense, di fronte a un pubblico festante e partecipe ed alla presenza di un ricco parterre, tra cui vi eranoil Vicepresidente FPI, Alberto Brasca, l’Assessore Bilancio e Patrimonio della Provincia di Grosseto Federico Balocchi, il Consigliere Federale Walter Borghino, il Presidente dell’Associazione Fight Gym Grosseto (società organizzatrice dellla manifestazione) Amedeo Raffied i Presidenti dei Comitati Regionali Sicilia Toscana ed Umbria rispettivamente Giancarlo Ranno, Giuseppe Ghirlanda e Giampiero Panfili.

La prima categoria a salire sul ring è stata quella dei 46-49 kg. Prima del match, però, è stato eseguito l’Inno d’Italia per celebrare i 150 anni dell’unità d’Italia e successivamente è stato osservato un minuto di raccoglimento in memoria delle vittime dell’alluvione in Sicilia. Gianluca Conselmo (SC) è stato il primo a guadagnarsi la maglia tricolore, battendo per RSCI alla terza ripresa Andrea Perrone (PL), che ha subito il maggior allungo del Campione.

Nei 52kg. vittoria di Andrea Aaron Contu (LZ) su Giulio di Gioia (PL) con il punteggio finale di 9-6. Il match è stato deciso dalla maggiore precisione e aggressività del pugile laziale.

Stefano Gasparri(LZ) si è aggiudicato il titolo nei 56kg. (19-11), dopo un match molto tirato contro Andrea Pirozzi (CP).

Categoria 60kg. che ha visto laurearsi Campione Benito Ruggiero (PL) (20-18), dopo tre riprese incerte e combattute contro Micheal Magnesi (LZ).

A seguire la categoria 64kg., premiata dalla medaglia di Bronzo ai Mondiali di Baku Vincenzo Mangiacapre, Vincenzo Contestabile (CP) rivelatosi più incisivo e determinato, ha battuto il bravo Antonio Ruberti (LB) (10-7).

Passando per i 69kg., invece c’è stata l’affermazione di Giuseppe Perugino (CP), premiato anche come miglior pugile del Campionato, sullo sfuggente Francesco Faraoni (LZ) (15-3)

Si arriva quindi ai 75kg. categoria nella quale si è registrato il successo di Federico Bellancini (EM), che ha superato Nicolò Scaringella (LZ), alla fine di tre riprese condotte a ritmo sostenuto (18-7).

Alessio Marinelli (PL) è risultato il Campione negli 81kg., dopo un match equilibrato contro Damiano Colonna (EM) (15-10).

Breve, invece, la durata dell’incontro successivo tra il grande favorito Fabio Turchi (LZ – Esercito) e Giovanni Balestra (PL), il quale colpito duramente al corpo non è stato più in grado di proseguire l’incontro, perdendo per RSCI.

Hanno chiuso la serata i +91kg., nei quali Tommaso Rossano (CP) ha prevalso sul laziale Guido Vianello, confermando la sua superiorità con un’ottima terza ripresa (24-15).

La tre giorni grossetana si è conclusa con lo scambio di premi e targhe tra personalità istituzionali, gli ottimi organizzatori (ASD Fight Gym) e le autorità federali presenti.

Osservatore d’eccezione dell’edizione 2011 dei Campionai Italiano Youth, il tecnico federale Maurizio Stecca, il quale ha così commentato: “Sono rimasto maggiormente colpito dai giovanissimi classe 1995, sui quali conto di poter lavorare anche nel 2012 in quanto saranno ancora qualificati come Youth, categoria nella quale entreranno anche gli attuali campioni Junior.”



Le finali saranno trasmesso Mercoledì 30 Novembre alle ore 22.15 su RAI SPORT 1, si attenderanno i dieci incontri validi per il titolo di Campione Italiano Youth 2011.



le informazioni sono reperibili sul sito istituzionale www.fpi.it

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©