Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Dopo la sfida col Siena

Campionato chiuso. Le parole di Mazzarri e Hamsik


.

Campionato chiuso. Le parole di Mazzarri e Hamsik
14/05/2012, 12:05

Tutto sommato va bene così. A Walter Mazzarri non mancherà la musichetta della Champions League. Lui i suoni neanche li sente, e non sente i fischi che dagli spalti sono piovuti per Ezequiel Lavezzi. A fine gara, negli spogliatoi dello stadio San Paolo di Napoli, il tecnico livornese parla a cuore aperto e usa parole chiare sul campionato appena concluso: "E' stata comunque una buona annata. Abbiamo sprecato tanti punti a causa della Champions, eppure per poco non siamo riusciti a compiere il miracolo. Fino alla scorsa settimana era addirittura tutto nelle nostre mani". Soddisfatto si, ma non appagato. Anche perchè c'è una finale di Coppa Italia da giocare: "Certo se conquistiamo la coppa la stagione diventa ancora migliore - commenta Mazzarri, che però mette già le mani avanti - Dico la verità, la squadra oggi mi è apparsa stanca. Abbiamo una settimana per rimetterci in sesto. Di certo loro (la Juventus, ndr) sono più freschi di noi anche perchè hanno giocato meno gare in questa stagione". Eppure a Mazzarri, attento su tutto, sono sfuggiti i fischi piovuti dagli spalti al Pocho Lavezzi. "Non li ho sentiti", dice il tecnico, bypassando la questione. Chi invece la affronta, e di petto, è Marek Hamsik, che a fine gara commenta: "I fischi al Pocho non mi sono piaciuti. Non li merita".

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©