Sport / Vari

Commenta Stampa

Campionato del mondo classe X-41

Tutta la flotta italiana sarà presente all’evento a Napoli

Campionato del mondo classe X-41
15/07/2013, 12:21

NAPOLI – Manca un mese al termine delle iscrizioni per il Campionato del Mondo X-41, in programma a Napoli dal 22 al 28 settembre p.v., e l’evento velico già registra un record: tutta la flotta italiana della categoria  risulta iscritta alla manifestazione organizzata dal Circolo del Remo e della Vela Italia, sotto l’egida dell’International Sailing Federation (ISAF), della FIV e della X-41 International Class Association.

 

Sarà sicuramente un campionato del mondo di alto livello – assicura il presidente del CRV Italia, Roberto Mottola di Amato – perché gli equipaggi di questa classe sono grandi professionisti ed esperti velisti. Prevediamo di avere circa 200 atleti a Napoli nei sette giorni della manifestazione e per loro, tempo permettendo, stiamo predisponendo alcune visite culturali delle bellezze architettoniche e museali della nostra città

 

Dunque ancora una volta il golfo partenopeo si appresta, dopo le regate delle World Series dell’America’s Cup di aprile scorso, ad ospitare un evento mondiale che vedrà la partecipazione dell’intera flotta italiana che conta ben 10 imbarcazioni della classe X-41. Una partecipazione, sino a questo  momento arricchita anche dall’adesione di equipaggi estoni e giapponesi, che valorizza la rinomata organizzazione  tecnica e di ospitalità del Circolo “Italia” e la valenza del campo di regata di quello che, dalle olimpiadi del  1960, viene definito lo Stadio del Vento.

 

La manifestazione, che ufficialmente inizierà il 22 settembre con l’arrivo degli equipaggi e da lunedì con l’apertura della segreteria organizzativa e la verifica delle stazze, entrerà poi nel vivo con l’inizio delle regate in programma da mercoledì 25. Saranno tre le prove giornaliere, nelle quattro giornate del Campionato del Mondo, con un massimo di 10 prove che serviranno, previo gli scarti consentiti, a redigere la classifica finale ed assegnare il titolo iridato.

 

Ancora assente tra gli iscritti l’imbarcazione finlandese Normet, detentrice del titolo conquistato nel 2012 in casa ad Helsinki, ma visto ancora il largo lasso di tempo che manca alla chiusura delle iscrizioni (15 agosto) è facile immaginare la prossima adesione dei campioni in carica. Mentre cosa certa è l’agguerrita rappresentanza italiana che, con ben 10 imbarcazioni al via, sarà certamente la nazione da battere. Tra queste ben 3 gli scafi della Classe x-41 che hanno guidone partenopeo: Le Coq Hardì degli armatori Giampaolo e Maurizio Pavesi, Malafemmena di Arturo Giovanni di Lorenzo, entrambe con guidone del CRV Italia e Raffica di Pasquale Orofino.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©