Sport / Vari

Commenta Stampa

Campionato italiano Offshore classe 3000

8 punti di vantaggio a due prove dalla fine

Campionato italiano Offshore classe 3000
01/07/2013, 15:02

Allunga in classifica generale e vede più vicina la conquista del titolo italiano: il “Sorbino offshore racing” dei fratelli Diego e Ettore Testa fa festa grazie a un altro importante podio conseguito nella tappa di Bellaria Igea Marina. Un secondo posto che permette all’imbarcazione che corre sotto il vessillo del circolo Canottieri Napoli, seguita anche da partner come Antonio&Antonio e Gusto&Gusto, di mettere tra se e gli altri in classifica generale un vantaggio che adesso diventa interessante: sono infatti sei i punti di vantaggio sulla seconda nella corsa al titolo italiano (i fratelli Testa sono a quota 44, Pascal Caballero e Jessie Berthois, vincitori ieri sono a 38).
A Bellaria per poco non è arrivato anche il successo di tappa: la gara si è decisa nella battute finali, visto che lo scafo di Diego e Ettore Testa e quello condotto da Pascal Caballero e Jessie Berthois sono arrivati appaiati praticamente sino a ridosso del traguardo del dodicesimo e ultimo giro, dopo che alla nona tornata la gara era stata temporaneamente neutralizzata a causa di una serie di incidenti che avevano coinvolto quattro imbarcazioni (tra queste anche quella di Alessandro Barone e Dario Garofalo, che fino a ieri erano secondi nella classifica generale). Solo sul traguardo Caballero e Berthois sono riusciti a precedere il Sorbino offshore racing di appena 1”. “È stata una gran bella gara – afferma Diego Testa – nella quale abbiamo fino all’
ultimo abbiamo sperato di ottenere la vittoria. Un successo che ci è sfuggito di un soffio, anche se questo secondo posto sotto certi aspetti vale come una vittoria, visto che ci permette di portare il nostro vantaggio in classifica generale sulla nostra immediata inseguitrice da quattro a sei punti”.
A chiudere il podio della tappa nelle acque riminesi la barca condotta da Giuseppe Bevilacqua e Andrea Comello, che in classifica generale è ora a 33 punti, 11 in meno dei fratelli Testa.
Con la prova di Bellaria Igea Marina si chiude la prima parte del campionato italiano, visto che la prova prevista a Gallipoli tra due settimane è stata annullata. Al termine della stagione adesso mancano due gare: quella di San Felice Circeo a inizio settembre e la gran chiusura di Como a metà ottobre:
“Siamo ottimisti – conclude Diego Testa – e convinti di avere tutte le carte in regola per confermare il titolo italiano conquistato lo scorso anno. Nel frattempo abbiamo nel mirino anche il campionato del mondo, in programma nelle acque del Golfo di Napoli a metà settembre”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©