Sport / Vari

Commenta Stampa

Il capitano risponde alle critiche di De Laurentiis

Cannavaro: "Mi sento un capitano degradato"


Cannavaro: 'Mi sento un capitano degradato'
22/07/2010, 19:07

FOLGARIA – In casa Napoli, l’entusiasmo per l’arrivo di Cavani, ha lasciato spazio ad un clima di tensione.
Quest’oggi, infatti, il capitano Paolo Cannavaro, ha risposto alle critiche del suo presidente. "Sono deluso e sorpreso dalle parole del presidente, non me le aspettavo. Un capitano che viene trattato così, mi stupisce e lascia perplesso. Se mi sento ancora capitano? Si, ma abbastanza degradato. Se De Laurentiis vuole scegliere qualche altro per affidargli la fascia, faccia pure". Cannavaro ha poi sottolineato, di aver avuto varie volte la possibilità di lasciare il club, utilizzando anche l’art 17, ma di non averlo mai fatto per amore della sua città. Il giocatore ha poi aggiunto: "Mi svincolerò nel 2011, ma mai ho preso contatti con altri club, anzi sono venuto in ritiro sereno, raddoppiando sforzi e lavoro, per ricordare a tutti come concepisco il lavoro e il mio attaccamento al Napoli".
Intanto un’altra tegola si è abbattuta sul Napoli, l’infortunio in allenamento di German Denis, per lui probabile frattura al piede. Il suo trasferimento all’Udinese sembrava cosa fatta, ma adesso è tutto da ridiscutere, cosa che farà arrabbiare non poco De Laurentiis.

Commenta Stampa
di Dario Palladino
Riproduzione riservata ©