Sport / Vari

Commenta Stampa

Capri-Napoli trofeo banco di Napoli, festa al circolo Posillipo per le premiazioni ufficiali


Capri-Napoli trofeo banco di Napoli, festa al circolo Posillipo per le premiazioni ufficiali
18/06/2012, 16:06

Grande festa finale con le premiazioni ufficiali al circolo Posillipo per tutti i protagonisti della Capri-Napoli trofeo Banco di Napoli, la gara inserita nel Grand prix di Coppa del mondo (che comprende le prove che si disputano su distanze superiori ai 10 km). Un’edizione da record, sia per i tempi di percorrenza sia per il numero di iscritti.
Sulla terrazza del circolo i più applauditi sono stati i due vincitori, l’
australiano Trent Grimsey, che al suo esordio nella maratona del golfo ha polverizzato il trentennale record di Asmuth completando i 36 km che separano il lido Le Ondine dalla rotonda Diaz in 6.29.32, e la spagnola Esther Nunez, che invece dopo otto edizione è finalmente riuscita a salire sul gradino più alto del podio grazie al tempo di 7.08.02. Tante strette di mano anche per i due italiani che hanno completato il podio in campo maschile, i rappresentanti delle Fiamme Oro Napoli Edoardo Stochino e Andrea Volpini.
“È stata un’edizione particolare – afferma Luciano Cotena, organizzatore da dieci anni con la società Eventualmente della Capri-Napoli – che ha registrato un record in fatto di partecipanti e che ha visto crollare il primato del percorso che resisteva dal 1982”.
La Capri-Napoli non ha vissuto soltanto sulla gara ufficiale ma tanti consensi hanno ottenuto le prove riservate agli amatori (con quattro partecipanti e l'eccellente performance di Marco Murari che ha chiuso in 8.41.15) e quella riservata alle staffette. Cinque invece i protagonisti della traversata in windsurf, anche se le condizioni meteo (mare piatto e poco vento) che hanno favorito i nuotatori hanno invece creato decisamente più problemi ai rappresentanti del Baia sailing e del circolo nautico Torre del Greco. Alla rotonda Diaz si sono svolte anche una gara di Aquathlon, un playground di basket grazie alla collaborazione con il Napoli basketball e un quadrangolare di pallanuoto, promosso da Giuseppe Esposito e Federico Calvino, che ha visto primeggiare la selezione della Cesport Italia.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©