Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Cara Tangenziale per le due ruote


Cara Tangenziale per le due ruote
21/01/2014, 21:52

Anno nuovo, nuovi aumenti e vecchi utenti che ci rimettono. Per i cittadini centauri, e non solo, napoletani percorrere l’asse di attraversamento urbano principale della città è più caro. Infatti, dal primo giorno dell’anno, il pedaggio è aumentato di 5 centesimi, portandosi alla cifra complessiva di 95 centesimi. Un aumento, a mio avviso, ingiustificato, che va a vessare le sempre più prosciugate tasche di chi è costretto a utilizzarla. E pensare che quando venne inaugurata nel 1972, l’introduzione del pedaggio fu giustificato per creare i fondi destinati a ripagare le spese di costruzione; una volta onorati i debiti, sarebbe stato abolito. Un caso unico in Italia, perché altrove strade simili sono gratuite (A Milano e Torino si paga l’attraversamento solo in alcuni punti). Il costo del pedaggio, poi, è indipendente dalla distanza percorsa. Infine, la tariffa è soggetta a incrementi legati ai periodici aumenti autostradali. In pratica un asse urbano subisce gli incrementi delle tratte autostradali, meccanismo che trovo ingiusto e che contesto, poiché sono differenti per funzioni, finalità ed utenze. Con un simile ed esoso pedaggio, un motociclista si aspetterebbe di percorrere una strada esente da difetti, ed invece….. I guard-rail non sono a norma “salva motociclista”, per molti punti sono a nastro unico e per lo più sono fatiscenti. Nelle gallerie mancano sia le corsie d’emergenza sia le piazzole di sosta. I sottopassi non sempre sono ben illuminati e molte curve sono prive di segnalazione. Alcuni svincoli (ad esempio l’uscita Vomero direzione Pozzuoli) hanno curve molto strette, potenzialmente pericolose, perché limitate nella visibilità offerta. Insomma un quadro certamente non all’altezza del costo imposto. Da cittadino motociclista mi piacerebbe che chi gestisce la principale arteria partenopea, abbia una maggiore sensibilità verso queste problematiche, e opti per il dimezzamento del costo del pedaggio per chi vi accede su due ruote. Moto o scooter che sia, le ruote sono la metà, il peso e gli ingombri sono minori è difficile comprendere perché il pedaggio è lo stesso prezzo di chi si presenta alla guida di un Suv.

Commenta Stampa
di Alfredo Di Costanzo
Riproduzione riservata ©