Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Carmando:"Diego ha cambiato la storia di Napoli"


Carmando:'Diego ha cambiato la storia di Napoli'
29/10/2010, 12:10

"L'arrivo di Maradona ha cambiato la storia di una città. Diego è l'uomo più generoso che conosco, insieme abbiamo riso, pianto, pregato. Mi volle nello staff dell'Argentina e grazie a lui posso dire di aver vinto un Mondiale". E ancora: "Vorrei tornare al San Paolo con lui e abbracciare uno a uno i tifosi delle due Curve per ringraziarli di non aver mai smesso di amarci". Chi parla è Salvatore Carmando, storico massaggiatore di Maradona al Napoli.

L'Avvenire ha incontrato il 67enne ex collaboratore del 'Pibe', che tanti momenti ha vissuto con lui, tra cui la gioia di un Mondiale vinto. Nell'intervista di Massimiliano Castellani, Carmando ripercorre gli anni gloriosi del Napoli Campione d'Italia e non solo, raccontando anche la felice generazione di massaggiatori nella famiglia Carmando: "Noi Carmando siamo un po' tutti massaggiatori. Iniziò nostro padre Angelo, alla Salernitana, poi mio fratello Bruno che trasmise la "vocazione" a me che al vecchio stadio Vestuti li accompagnavo in campo in calzoncini corti portando un secchio d'acqua e la spugna... Poi sono diventati massaggiatori anche l'altro fratello Antonio e pure le nostre sorelle Raffaellina e Anna".

Poi, quel 10 maggio 1987: "Un momento di vita incredibile, vissuto in mezzo alla gente e a una città che era impazzita di gioia. Conservo una foto con Diego e Massimo Troisi alla cena di festeggiamento che rende bene l?atmosfera magica che vivemmo quella notte di maggio...". Quindi ancora su  Diego: "avrà sempre l'amore del popolo napoletano. I veri amici però restano soltanto i compagni di squadra del suo Napoli: tutti quelli che non hanno fatto parte di quel gruppo, secondo me non possono dire di essergli davvero legati e tanto meno di conoscerlo a fondo. Chi lo ha tradito, lo ha fatto perché è una personalità forte: uomini come Maradona sono da sempre i più scomodi, vanno combattuti e se possibile tolti di mezzo come hanno fatto ai Mondiali americani del '94". E sullo storico caso di Atalanta-Napoli e della monetina di Alemao chiosa: "Argomento chiuso, grazie!".
fonte:Sportmediaset.it

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©

Correlati