Sport / Vari

Commenta Stampa

CARPISA E IL NAPOLI UN INCONTRO DAI GRANDI NUMERI


CARPISA E IL NAPOLI UN INCONTRO DAI GRANDI NUMERI
11/12/2008, 10:12

Mentre in Europa le borse crollano, la nostra… borsa continua ad andare forte. E questo è soprattutto merito vostro”.
Chi parla è Lello Carlino, presidente della Carpisa, l’industria napoletana di pelletterie. Destinatari del messaggio i dipendenti della Carpisa, riuniti attorno a lui mercoledì 10 dicembre nella tradizionale festa aziendale di fine anno al “Bluestone” di via Alabardieri.
Dipendenti così bravi meritano un trattamento speciale. Quattro di loro andranno per sette giorni in vacanza in Brasile, tutto spesato: Paola Addeo, Elvira Esposito, Ciro Esposito ed Emiliana Della Monica. Un quinto, Fabio Riviera, porterà in giro per l’Italia – partecipando a tutte le gare di pesca d’altura – la splendida barca che la Carpisa ha acquistato per lui. Sono i vincitori del concorso aziendale ideato dallo stesso Carlino: “Siete insuperabili nel disegnare e vendere borse e valigie? Questo lo sappiamo. Fateci vedere se siete altrettanto bravi nel campo dello spettacolo”.
Esibizioni canore, cabaret, recite teatrali: per una sera il Bluestone (splendido il nuovo look del locale dopo il rinnovamento) è diventato “Teatro Carpisa”. In gara tutti i settori dell’azienda, con tanto di giuria presieduta da Milton Morales, il ballerino lanciato da Canale 5. Vittoria ex aequo dell’Ufficio Commerciale e dell’Ufficio Stile: hanno già in tasca i biglietti per il Brasile, per le valigie ovviamente non è un problema.
Ma non è questo l’unico regalo che la Carpisa e il suo presidente hanno fatto ai dipendenti: nel bel mezzo della Festa sono piombati per fare un saluto al presidente Carlino, accolti da una valanga di applausi e sommersi dalle richieste di autografi, i calciatori del Napoli. Mano ai cellulari, pioggia di telefonate ai familiari rimasti a casa: “Tu non ci crederai, ma sto cenando con Lavezzi e Zalayeta”. Oltre ai due attaccanti presenti anche Contini e Navarro.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©