Sport / Vari

Commenta Stampa

Carpisa Yamamay Acquachiara da record: imbattuta in casa 30 da turni


Carpisa Yamamay Acquachiara da record: imbattuta in casa 30 da turni
13/02/2012, 12:02

30 gennaio 2010: alla Scandone di Napoli la Carpisa Yamamay Acquachiara pareggia 8-8 con il Civitavecchia nella settima giornata di andata del campionato di A2 (girone sud) di pallanuoto. Da allora la squadra biancazzurra ha sempre vinto in casa totalizzando esattamente 30 vittorie consecutive: 22 in A2 e 8 nel campionato di A1 in corso, l'ultima sabato 11 febbraio contro il Catania (16-3) nella sesta giornata di ritorno della regular season. Un primato che nemmeno la Pro Recco può vantare: la striscia vincente casalinga dei biancocelesti campioni d'Italia è attualmente di 27 partite consecutive.
In realtà le vittorie consecutive dell'Acquachiara alla Scandone sono 32 se ci aggiungiamo i derby vinti nella scorsa stagione in A2 e quest'anno in A1 rispettivamente in casa di Canottieri Napoli e Posillipo.
Il primato di vittorie casalinghe della Carpisa Yamamay Acquachiara è avvalorato dal 2° posto in classifica alle spalle della Pro Recco, un secondo posto che ha del sorprendente se si tiene conto che la squadra presieduta dal campione olimpico 1992 Franco Porzio e allenata da Maurizio Mirarchi è una neopromossa con soli 14 anni di vita alle sue spalle (è stata fondata il 22 settembre 1997).
Nel campionato in corso, tra l'altro, l'Acquachiara ha battuto alla Scandone squadre come Pro Recco, Brescia e Posillipo.
Ma c'è un'altro primato in possesso dell'Acquachiara: non perde in casa da 960 giorni. L'ultima sconfitta, ad opera dell'Imperia (finale playoff di A2) risale al 27 giugno 2009. Quota 1000 giorni d’imbattibilità casalinga potrebbe essere raggiunta il 23 marzo.
Inoltre l’Acquachiara è in possesso della più lunga striscia positiva in corso in A1 maschile: è imbattuta da 15 partite, l’ultima (e unica sconfitta) risale alla seconda giornata d’andata a Brescia.
Infine, dando un'occhiata agli altri principali sport di squadra maschili (vedi tabella), si evince che nessuna squadra di prima divisione si avvicina neppur lontanamente al primato dell'Acquachiara.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©

Correlati