Sport / Calcio

Commenta Stampa

Carpisa Yamamay Napoli a caccia del quinto successo consecutivo


Carpisa Yamamay Napoli a caccia del quinto successo consecutivo
11/11/2011, 14:11

Torna a giocare sul proprio campo il Napoli Carpisa Yamamay, che domani sarà impegnato in anticipo alle 12 al Castello di Baia contro le Aquile Palermo, nella gara valida per la quinta giornata del campionato di serie A2 di calcio femminile. Un impegno difficile, contro una delle formazioni più forti del campionato, che finora ha conquistato 6 punti in 3 partite, vincendo domenica scorsa lo scontro diretto casalingo contro il Pink Sport Time Bari. Per le napoletane, prime in classifica a punteggio pieno (12 punti in 4 partite), sarà il primo vero banco di prova contro una formazione che ambisce alle posizioni di vertice. Domani saranno ancora assenti per infortunio i difensori Paola di Marino e Manuela Rapuano, ma il tecnico Peppe Marino ha recuperato a centrocampo Sara Taddeo, assente da alcune settimane.

“Abbiamo preparato la sfida nei minimi dettagli – spiega Marino - l’avversario è molto competitivo, per questo motivo dobbiamo essere determinati e concentrati. Siamo consapevoli che questa è una sfida delicata e importante, ci permetterà di valutare il nostro livello di preparazione e ci potrà dare conferma delle nostre aspirazioni. Negli scontri diretti è determinante il carattere, ho cercato di spiegarlo alla squadra e sono sicuro che la risposta sul campo sarà positiva”. Domenica, intanto, il centravanti azzurro Valeria Pirone sarà in ritiro con la nazionale in vista degli impegni validi per la qualificazione al Campionato Europeo, contro Polonia e Grecia.

Napoli Carpisa Yamamay-Aquile Palermo, valida per la quinta giornata del campionato di serie A2, si giocherà domani, sabato 12 novembre, alle 12 al campo del Castello di Baia di Bacoli. La sintesi della gara sarà trasmessa martedì sera nel corso della trasmissione “Le donne e il pallone”, in onda alle 23 su Telecapri Sport.



Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©