Sport / Calcio

Commenta Stampa

Carpisa Yamamay Napoli travolge 3-0 il Pordenone


Carpisa Yamamay Napoli travolge 3-0 il Pordenone
09/05/2011, 15:05

Grande successo per la Carpisa Yamamay Napoli, che ha battuto in casa nello scontro diretto il Pordenone (3-0). Vittoria schiacciante, ottenuta grazie a due reti del centravanti Valeria Pirone e al terzo sigillo segnato da Rossella Vitale con uno splendido tiro da fuori area che si è insaccato nel "sette". Le napoletane sono ancora imbattute nel 2011 e con questa vittoria salgono al secondo posto in classifica a un turno dalla fine del campionato. Il Riviera di Romagna vincendo ieri contro il Mozzecane si è assicurato la promozione in serie A1, ma le "tartarughine" battendo il Francavilla domenica prossima chiuderebbero al secondo posto, risultato insperato dopo il difficile avvio di campionato. Il secondo posto potrebbe aprire le porte ad un eventuale ripescaggio nella massima serie “ Siamo contenti di quello che abbiamo fatto finora- dichiara il tecnico Peppe Marino – 11 vittorie ed un solo pareggio in 12 gare ,ci hanno permesso di recuperare ben 16 punti proprio sul Pordenone ed agguantare la seconda piazza. Un traguardo insperato quando sono stato chiamato dalla dirigenza Carpisa.Adesso non dobbiamo mollare e tenerci stretto questo risultato nell’ultima difficile prova di domenica prossima a Francavilla.Una nostra vittoria ci garantirebbe questa posizione per ambire ad un ripescaggio.”

CARPISA YAMAMAY NAPOLI 3 - PORDENONE 0
CARPISA YAMAMAY NAPOLI . Pignagnoli,Di Marino,Rapuano(al 70'Catapano),Taddeo,Ugolini,Giuliano,Esposito,Kensbock(al 83'Mass ),Lecce,Colasuonno(al 80' Vitale),Pirone.A disposizione :Impoco,Segretario,Bentivoglio,Schioppo.All.Marino
PORDENONE : Fagotto,Pividori,Schiavo,Urbani,Gobbo,Blazina(al 59' Angioletti).Paoletti,Pizzin,Paroni( al 67,' De Grassi),De Grassi,Trifungacic. A disposizione Belgrado,Capitoli,Piazza,Toppan,Orlando.All. Russo
Arbitro : Marotta di Sapri
RETI : 39'-67' PIRONE - 89' VITALE
NOTE : Spettatori 500 circa.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©