Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Carratelli: Reja è stato fondamentale per Mazzarri


Carratelli: Reja è stato fondamentale per Mazzarri
29/03/2011, 13:03

A Radio Crc è intervenuto Mimmo Carratelli, firma storica del giornalismo napoletano:
“Il lavoro di Reja è stato il piedistallo del lavoro di Mazzarri. Reja ha fatto molto per il Napoli ed è un gentiluomo. La Lazio è la quinto posto, lotta per arrivare in zona Champions, non è una squadra da sottovalutare. Reja è un allenatore della vecchia guardia, è saggio e prudente mentre Mazzarri è più giovane, più arrivista e spregiudicato. La Lazio ha la seconda difesa più forte del campionato anche se forse non ha un buon attacco. Reja domenica al San Paolo farà scendere in campo calciatori di minor talento rispetto a quelli del Napoli ma di forza e muscoli. Sarà una partita equilibrata. Vorrei che il derby di Milano finisse in pareggio o con la vittoria dell’Inter. Sarebbero entrambi risultati favorevoli per il Napoli. De Laurentiis ha detto che tutto può succedere perchè la classifica è aperta. Se fossi il Presidente azzurro mi guarderei più alle spalle che in avanti. Punterei a vincere a tutti i costi contro l’Udinese in modo da difendere il terzo posto. Ma adesso bisogna pensare prima a battere la Lazio. Nel calcio esistono strane leggende, si dice che due partite consecutive in casa è difficile vincerle, ma c’è stata la sosta, quindi credo che il Napoli abbia tutte le carte in regola per avere la meglio sulla Lazio. Zarate è come Lavezzi, non ha una posizione fissa, Hernanes è un giocatore difficile da marcare”.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©