Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LO SCRIVE "IL MATTINO"

"Caso Lavezzi, DeLa non farà sconti a nessuno"


'Caso Lavezzi, DeLa non farà sconti a nessuno'
24/05/2012, 10:05

Marco Tronchetti Provera ignora le smentite di De Laurentiis e conferma l’interesse dell’Inter per il Pocho: «Lavezzi è un grande giocatore, ma se ne parlo bene aumenta il prezzo». Il braccio destro del patron nerazzurro Massimo Moratti, anche a rischio di far uscire dai gangheri il presidente del Napoli non usa giri di parole: «Se l’argentino vuole venire all’Inter siamo felici di abbracciarlo, se non vuole venire è una scelta sbagliata che è libero di fare». Quasi un ultimatum. Il clan interista ha fiutato le intenzioni del Pocho di andare all’estero dopo che ieri anche il vice presidente dell'Anzhi, German Chistyakov ha ammesso ufficialmente l’interessamento. Per ora, secondo il produttore cinematografico, intorno a Lavezzi ci sono solo parole. Trattative, incontri, procuratori, cene, voli Napoli-Parigi-Mosca, mal di pancia: frottole. È un copione noto. Il patron azzurro, pur non lesinando complimenti e coccole per lo scorbutico Pocho, che pure non fa altro che alimentare le voci di una «fuga» da Napoli, frena sull’affare che tutti danno per praticamente concluso: «Nessuno mi ha proposto il pagamento della clausola». In realtà c’è solo l’Inter che ha parlato chiaramente con il Napoli, dopo che Moratti ha ottenuto l’ok del fantasista sudamericano. Ma i conti del club milanese sono in profondo rosso e nessuno dalle parti di Appiano Gentile intende cacciare 31 milioni in contanti. Si tratta, dunque. Con Lavezzi e il suo procuratore che si sono seduti a più tavoli. Cosa che ha assai infastidito proprio Moratti. Ma nell’offerta cash - presentata dal potente manager di Lavezzi, Alejandro Mazzoni - il Paris Saint Germain e l’Anzhi hanno superato quella dell’Inter. Ma De Laurentiis non ha fretta e al momento non concede sconti a nessuno. A queste condizioni, a modo suo, Aurelio De Laurentiis sbatterà la porta in faccia all’Inter, al Psg e all’Anzhi e alle tentazioni del suo attaccante.
FONTE: IL MATTINO
PdM

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©