Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Caso Maradona, udienza nel processo su pignoramenti -video

La difesa: “Non esiste violazione”

.

Caso Maradona, udienza nel processo su pignoramenti -video
08/04/2014, 15:27

Udienza nel processo di opposizione ai pignoramenti in danno di Maradona. La difesa del pibe de oro, rappresentato in aula dall’avvocato Angelo Pisani, oltre a rimarcare l’inspiegabilità dell’accanimento esattoriale in danno di Maradona con una memoria difensiva di 32 pagine di eccezioni e contestazioni, ha mostrato alcuni grafici che ricostruiscono l’accaduto ed esibisce il condono tombale del datore di lavoro anche per Diego, malcapitato dipendente.

La difesa, che denuncia le incostituzionalità ed illegittimità del caso, ha inoltre mostrato in aula la copertina del dossier riguardante la vicenda, chiedendo ai giudici di chiarire come sia possibile che Equitalia insista ancora nella riscossione di un debito «non solo nullo ed inesistente per decisione di altrettanti giudici dal 1994, ma già totalmente pagato nel 2003 tramite condono tombale dal datore di lavoro, la Società Calcio Napoli, con estinzione della presunta obbligazione e liberazione del lavoratore dipendente, colpevole forse solo di chiamarsi Maradona», afferma la difesa.

L’udienza è stata rinviata al 26 maggio 2014 per la chiamata in causa del creditore da parte del socio riscossore. E la telenovela continua. Bocche cucite coi giornalisti da parte degli avvocati, che si affidano alle indagini difensive e mirano ad una soluzione istituzionale per la definitiva vittoria della verità e della giustizia.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©