Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

De La cede parzialmente sui diritti d'immagine per Cavani

Cavani e Insigne, il loro futuro si tinge d’azzurro


.

Cavani e Insigne, il loro futuro si tinge d’azzurro
14/06/2012, 11:06

NAPOLI – Arriva la svolta nella trattativa per il contratto del bomber Edinson Cavani. Ieri a Milano, in un salottino dell'hotel Hilton, Riccardo Bigon ha incontrato uno dei due manager del Matador, Pierpaolo Triulzi. Il Napoli preventiva un ritocco di almeno il doppio dell'ingaggio attuale, si parla di 2.4 milioni netti l'anno, con concessione parziale dei diritti d'immagine.
Esatto, concessione parziale dei diritti d'immagine, una novità assoluta su cui probabilmente il presidente Aurelio De Laurentiis ha ceduto per tenersi stretto il suo attaccante dopo i vari corteggiamenti ricevuti da Manchester City e Juventus.
Ma non c’è solo l’uruguaiano nell’agenda del direttore sportivo del club partenopeo. Bigon, infatti, nel capoluogo lombardo ha incontrato anche Antonio Ottaiano, procuratore dell'attaccante napoletano Lorenzo Insigne. A sentire Ottaiano si è trattato di un incontro chiarificatore. Il 10 luglio, Insigne sarà a Dimaro per partecipare alla prima parte del ritiro con il Napoli. Il procuratore del giovane attaccante ribadisce la volontà del suo assistito di rimanere in azzurro, ma con una precisazione fondamentale: sarà mister Mazzarri a valutare le sue potenzialità e se sarà opportuno che prosegua il percorso o vada a giocare da un'altra parte.
Quanto al contratto, invece, il procuratore di Insigne ha fatto sapere che bisogna solo definire alcune cose, ma non ha mai rappresentato un problema: “Va rivisto secondo cifre congrue – specifica - ed il club lo sa bene, così come sa che noi non cerchiamo certo la luna”.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©

Correlati