Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

RASSEGNA STAMPA

Cavani irrinunciabile, il Napoli ha bisogno di lui


Cavani irrinunciabile, il Napoli ha bisogno di lui
01/05/2012, 09:05

Sono numeri in continuo aggiornamento quelli che può esibire Edinson Cavani. Cambiano di partita in partita e dimostrano quanto sia continuo il rendimento di questo giocatore per il quale diversi club (Juve, Manchester City) farebbero follie pur di ingaggiarlo. Prima di ogni altra considerazione, pero, c’e questa stagione da completare. E mai come in questo momento, Napoli ha bisogno dei suoi gol, di prodezze pesanti, perche il calendario offre alla squadra la possibilità di sommare 9 punti che significherebbero terzo posto e qualificazione alla prossima Champions League.

Inamovibile Rinuncerebbe a tutto, Walter Mazzarri, ma non a Cavani. In una sola occasione l’avrebbe lasciato a riposo, a Lecce, nel giorno della sospensione del campionato per la morte di Morosini. In quel caso l’esclusione sarebbe stata decisa soltanto per ragioni fisiche (affaticamento) e non da motivi tecnico-tattici. In questo finale di stagione, in ogni modo, l’ipotesi che Cavani possa restare fuori è del tutto improbabile, a differenza di Lavezzi che anche stasera se ne starà in panchina. Oltre alle ultime tre giornate di campionato, il Napoli dovrà affrontare anche la finale di coppa Italia. E la forza dell’avversario, la Juve, richiederà davvero una prestazione particolare. La coppa di Lega e un obbiettivo a cui tiene tanto, Cavani, "perche si tratta di un trofeo che resterebbe nella bacheca del club", ha detto nei giorni scorsi.

Capocannoniere Sono 4 le reti che lo separano da Ibrahimovic nella classifica dei cannonieri, ma a differenza del milanista che ha trasformato 9 rigori, lui ne ha realizzati soltanto 2 ed e arrivato a quota 22 dopo la rete alla Roma. Difficilmente mollerà la presa anche perche il suo compito dovrebbe essere più agevole rispetto a Ibra in queste tre ultime giornate.

FONTE: GAZZETTA DELLO SPORT
 

Commenta Stampa
di Luigi Russo Spena
Riproduzione riservata ©