Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

VERSO IL RECUPERO

Cavani migliora, ma non giocherà con l'Uruguay


Cavani migliora, ma non giocherà con l'Uruguay
04/10/2011, 11:10

Cavani migliora a vista d’occhio. I problemi alla sua caviglia destra si stanno risolvendo. La saggia scelta di Mazzarri di tenerlo fuori dalla partita di San Siro contro l’Inter e soprattutto i giorni che passano consentono al Matador di recuperare dall’infortunio avvenuto durante Napoli-Villarreal in Champions League.
IL MATADOR AL PICCOLO TROTTO – Il Matador ha risposto alla convocazione della sua nazionale per le gare eliminatorie della Coppa del Mondo Brasile 2014. Ieri Edinson Cavani si è allenato nel “Complesso Celeste”, la Coverciano uruguaiana. Leggera corsa a piccolo trotto e in linea retta. Mentre i suoi compagni erano impegnati in una partitella a campo ridotto, il fuoriclasse del Napoli svolgeva un lavoro differenziato, lineare, senza forzare sotto gli occhi dello staff tecnico e dopo che era stato visitato dal professor Pan.
A TABAREZ GLI ATTACCANTI NON MANCANO – Edi Cavani è uno dei cinque attaccanti convocati dal ct della Celeste Óscar Washington Tabárez che dispone anche di Diego Forlán, Luis Suárez, Sebastián Abreu e Abel Hernandez. Per la gara contro la Bolivia in programma venerdì 7 ottobre allo stadio Centenario (prima partita interna dopo la conquista della Copa América) la coppia d’attacco sarà composta dall’interista Diego Forlán e dall’asso del Liverpool Luis Suárez. Panchina per il “loco” Abreu e per il giovane attaccante del Palermo Abel Hernandez, soprannominato “La Joya”, il gioiello. Per la gara in trasferta contro il Paraguay in programma martedì 11 ottobre si vedrà. Step by step.
GIUSTI TEMPI - Tabárez conosce bene la situazione di Cavani e segue l’evoluzione della situazione. Fedele al suo concetto che giocano soltanto i calciatori che stanno al cento per cento, il maestro ha aggiunto «Veremos cómo llega de aquí al viernes». In sostanza vuol vedere come si evolverà la situazione sino a venerdì. E’ chiaro che per Cavani la gara del Centenario nella migliore delle ipotesi sarà una passerella per ricevere degli applausi di ringraziamento per la conquista della Copa América mentre toccherà ai suoi compagni cercare i primi punti utili per la qualificazione al Mondiale Brasile 2014. A tempo debito si deciderà per il confronto con il Paraguay. Ricordiamo che durante la Copa América Cavani ebbe dei problemi alla caviglia e al ginocchio della gamba destra. Lo staff sanitario lo tenne fuori due settimane con la competizione in corso. Durante la finale subentrò al 18’ della ripresa (sul due a zero per la Celeste). Per il generosissimo Matador c’è grande rispetto, a Napoli come a Montevideo, ed è giusto che sia così. Tabárez ha grande considerazione di Mazzarri e viceversa. Al maestro piace il gioco del Napoli considerando le scelte tattiche di Mazzarri “interessanti, innovative, degne di studio”. Ed entrambi sanno come gestire un giovane campione, amatissimo nei “due mondi”.
FONTE: CORRIEREDELLOSPORT.IT

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©