Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

2-2 a Udine. Ora l'obiettivo è la finale di Coppa Italia

Cavani si risveglia, ora vuole il Siena


.

Cavani si risveglia, ora vuole il Siena
19/03/2012, 15:03

All’inferno e ritorno. Alzasse la mano chi, sul punteggio di 2-0 per l’Udinese e dopo il rigore sbagliato da Cavani, aveva pensato anche solo per un minuto a poter riacciuffare la partita. L’unico sarà Cavani stesso, che dopo il penalty sbagliato si è quasi rivitalizzato da una partita giocata troppo sottotono per essere ai suoi livelli. Eppure il Napoli ce l’ha fatta. Anche stavolta. Uscito indenne dal Friuli, e ancora in piena corsa per il terzo posto (complice anche la sconfitta della Lazio a Catania), ora Mazzarri pensa già a mercoledì. Al San Paolo arriva il Siena del napoletanissimo Giuseppe Sannino, per giocarsi un pezzo di storia: la semifinale di ritorno della Coppa Italia. Gli azzurri ci tengono ad arrivare fino in fondo nell’unica competizione che al momento li vede ancora in gara per la conquista del titolo. Lo stadio sarà tutto esaurito, con il pubblico a spingere la truppa azzurra e sognare la finale contro Milan o Juventus. Magari tornando ad alzare al cielo un trofeo che la città merita.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©