Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

UN PATRON MASTINO

Cavani-Hamsik-Mazzarri, DeLa blinda tutti!


Cavani-Hamsik-Mazzarri, DeLa blinda tutti!
02/03/2012, 10:03

Blinda per l’ennesima volta Cavani e Hamsik, rinnova piena fiducia a Mazzarri anche per un discorso futuro, rilancia la corsa per il terzo posto, annuncia che farà di tutto per portare a cinquemila il numero dei biglietti per i napoletani allo Stamford Bridge. Aurelio De Laurentiis parla di calcio a margine della presentazione del suo nuovo film «Posti in piedi in Paradiso» all’hotel Vesuvio e lo fa in un’intervista a Sky.
La prima stoccata è per Tabarez, il ct della nazionale uruguaiana che ha predetto un futuro in Inghilterra o in Spagna per il campionissimo del Napoli. «Tabarez dovrebbe guardare in casa propria e non in casa degli altri. Se in Inghilterra e in Spagna ci sono i soldi per comprare Cavani lo vedremo». Cavani, argomento caldo. «Se uno lo vuole dovrebbe puntare su un’offerta adeguata al calciatore, perchè altrimenti lo offenderebbe. Cavani è una persona seria, compenetrata nella sua vita che ruota attorno alla famiglia e al calcio. Gioca nel Napoli e non è uno che tradisce i colori del suo club». Cifra per Cavani che non formalizza. «Una volgarità».
Il presidente parla degli obiettivi. «Ho sempre detto che quest’anno dobbiamo lottare per entrare tra i primi cinque. Se arrivassimo terzi sarebbe bellissimo perchè potremmo ripetere il risultato dell’anno precedente, non entreremmo di diritto ma ci sarebbe da giocare il preliminare ad agosto».
La trasferta di Champions, questione biglietti. De Laurentiis sta lavorando per aumentare il quantitativo da 2700 a cinquemila biglietti. «Dopo aver parlato con il Chelsea e trovato un antipatico no, ho chiesto ad Abete e Petrucci di fare un intervento perchè se il Chelsea stesse vivendo un momento di disaffezione dei suoi tifosi e non ci fosse l’adesione totale dei suoi abbonati, i nostri tifosi potrebbero fruire dei posti che rimangono liberi nelle ultime 72 ore prima del match. Poi ho contattato il questore chiedendo di potersi mettere in contatto con l’Osservatorio e Scotland Yard per fare un’opera di prevenzione. Nonostante la divulgazione delle regole d’ingresso non sarà facile tenere a bada la passino dei napoletani che vivono a Londra e aspettano quest’occasione».
Le voci su Mazzarri accostato all’Inter per la rifondazione. «C’è un contratto e non è il momento di parlare di queste cose, si può finire per distrarre anche per un momento gli attori di un campionato nazionale ed internazionale. Il rapporto con Mazzarri va avanti in maniera perfetta con la società, con i calciatori, con i tifosi e la città. Il suo mandato non si esaurirà alla fine del campionato ma del prossimo anno. Anzi, gli ho sentito dire più volte che gli farebbe piacere intraprendere un progetto futuro: le porte sono aperte, le discussioni ci saranno, ma abbiamo tanto tempo da metà maggio in poi per parlare del futuro».
Blindato anche lo slovacco Hamsik. «Ha un contratto fino al 2016. Le richieste ci sono state anche in questi anni. Si tratta di campioni giovani che hanno tempo per resistere a Napoli e poi per poter anche esistere in un altro club».
L’assemblea di Lega, la posizione su Beretta. «La mia è una posizione di logica, non possiamo lasciare un posto vacante e non mi risulta che attualmente ci sia un sostituto di Beretta. Bisogna piuttosto fare una lista dei problemi veri, bisogna darsi un tempo, cercare una società che si occupi della ricerca del personale, fissare un budget, effettuare la ricerca della persona giusta, trovare il sostituto e a quel punto Beretta si farà da parte perchè è una persona perbene e non ha interesse a rimanere con la forza su una poltrona scomoda».
La partita di domenica a Parma, l’impegno nell’immediato. «Parma-Napoli? Nessuna gara è facile, ho visto Giovinco molto in palla. Per cui non bisogna avere cali di tensione». Chiusura su Petrucci. «Ha detto che farà il possibile per far avere più biglietti ai napoletani e che sono il numero uno? Lo ringrazio per i complimenti».
FONTE: IL MATTINO

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©