Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

CdS: Cavani in ansia per il piccolo Bautista


CdS: Cavani in ansia per il piccolo Bautista
29/07/2011, 12:07

Adesso Edi Cavani sorride, ma per alcuni giorni è stato preoccupato per le condizioni del piccolo Bautista. L'attaccante del Napoli e della nazionale uruguaiana ha raccontato la storia al quotidiano uruguaiano 'Ovacion' alla collega Silvia Pérez e il giornale gli ha anche dedicato la prima pagina con una grande foto con Cavani che ha in braccio il figlio Bautista.

DOPO LA GIOIA, IL TIMORE - «Dopo i festeggiamenti allo stadio Centenario per la conquista della Copa América - racconta Cavani - sono corso subito a casa dove mi aspettava mia moglie Soledad. Bautista stava male e lo abbiamo portato subito in un ospedale di Montevideo». Bautista è nato a Napoli e ha quattro mesi. Le condizioni di salute adesso sono buone dopo alcuni giorni di ricovero in ospedale per problemi di respirazione. Ricordiamo che in Sud America adesso è pieno inverno. Durante la degenza di Bautista, Edinson è stato sempre vicino al figlioletto, facendo compagnia anche agli altri bambini presenti nell'ospedale. La presenza del campione non è certo passata inosservata e alcuni padri dei piccoli ricoverati hanno chiesto se per cortesia anche altri loro figli lo potevano vedere da vicino. Altri genitori lo hanno invitato nelle loro case. La sensibilità di Cavani e la sua disponibilità è nota e non sono mancate carezze e parole di affetto per gli altri bambini.

BAUTISTA STA MEGLIO - Come il piccolo Bautista potrà viaggiare, la famiglia Cavani lascerà Montevideo e andrà a Salto, la città sua d'origine, dove lo aspettano. Dopo le vacanze a Salto, Il Matador tornerà in Italia. Nella lunga intervista, Edinson ha parlato molto del calcio uruguaiano, dell'importanza di questa Copa América vinta dopo molti anni, dell'orgoglio che adesso il suo Paese ha per la Celeste. Lo stesso quarto posto conquistato lo scorso anno in Sudafrica ai Mondiali ha riportato la fiducia nei tifosi. Adesso sono in festa per la leadership in Sud America.

«NAPOLI HA TIFATO URUGUAY» - Queste le parole di Cavani dedicate ai tifosi azzurri e ai suoi compagni: «Los napolitanos están muy contentos. Ya antes de la Copa me decían que estaban informados de lo que pasaba con Uruguay. Que iban a ver los partidos y que iban a hinchar por nosotros. Soy un jugador que les pertenece y que haya ganado la Copa es un orgullo para ellos». In sostanza il Matador ha detto: «I napoletani sono molto contenti. Già prima della Copa América mi dicevano che erano informati sulla nazionale uruguaiana, che vedevano le partite e che facevano il tifo per noi. Sono un giocatore del Napoli e il fatto che abbia conquistato la Copa América è un motivo di orgoglio anche per loro». Fonte: Corriere dello Sport.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©