Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

IL CONTRATTO

CdS: Ecco i dettagli del rinnovo di Cavani


CdS: Ecco i dettagli del rinnovo di Cavani
19/05/2011, 10:05

Ecco la notizia che prolunga la festa-Champions, manda in estasi i tifosi, acquieta eventuali pretendenti (il Manchester City su tutti) e spazza via anche le nubi sulla permanenza di Walter Mazzarri in panchina: il Napoli ha legato a sé Edinson Cavani fino al 2016. Accontentato il «Matador» che aspettava dalla società un riconoscimento tangibile per il suo impegno e i suoi gol. Cavani lo ha avuto e ieri sera alla cena della squadra con il presidente De Laurentiis e la moglie Jacqueline era tra i più euforici. Come del resto lo era stato domenica sera quando si era precipitato in campo per festeggiare con i compagni l’accesso diretto alla Champions League.
GLI INCENTIVI - L’uruguaiano guadagnerà di base ben oltre due milioni di euro, già a partire dalla prossima stagione, con l’aggiunta di una serie di incentivi vari legati al piazzamento della squadra in campionato, al rendimento in Champions League, ai gol personali, alle presenze. Volendo, potrebbe introitare tanto di più se dovesse ripetere la stagione agonistica che sta per concludersi e il Napoli ottenere un altro piazzamento tra le prime quattro. Per annunciare ufficialmente l’accordo, resta da limare piccoli dettagli: non la clausola rescissoria, che alla fine non ci sarà. Il Napoli l’avrebbe voluta, ma è passata la linea del manager del giocatore, Pierpaolo Triulzi, e del suo socio Claudio Anelucci, che non erano troppo propensi. Se un giorno dovesse arrivare un acquirente se ne parlerà. Ma questi sono giorni in cui parlare solo di Napoli e del grande amore tra la città, la gente e il Matador.
De Laurentiis stava lavorando già da un po’ al prolungamento (e all’adeguamento) del contratto di Cavani. E lo aveva fatto in gran segreto. Convocando nella sede della Filmauro uno dei procuratori del calciatore, Triulzi. E a piccoli passi poi si è giunti fino a domenica notte quando il patron del Napoli ha convocato nell’albergo di fronte a Castel dell’Ovo proprio il manager che assieme ad Anellucci cura gli affari del bomber di Salto. Con lui, alla presenza di Fassone e Bigon, ha raggiunto l’intesa di massima. E ieri mattina, Triulzi è passato in sede a Castel Volturno per discutere con Bigon degli ultimissimi particolari.
LA GIOIA -Il «Matador» è gasatissimo, quindi. Il Napoli, visto che dovrà scontare un’altra giornata di squalifica (la terza gli è stata annullata) lo ha anche dispensato dagli allenamenti a partire da domani. Ma Cavani oggi volerà in Sudamerica per godersi pochissimi giorni di riposo prima dimettersi a disposizione della sua Nazionale. Nel Napoli quest’anno è esploso in maniera prepotente: 26 gol in campionato, 7 in Europa League su un totale di 45 presenze. Mai era arrivato a tanto. Si sente grato a Mazzarri che l’ha messo in condizione di fare la primissima punta come piace a lui. E ringrazia i compagni che gli hanno fornito assist a volontà, a cominciare da Lavezzi con cui ha legato tanto.
Adesso sogna di disputare una grande Coppa America (dal 1° al 24 luglio) e di sfidare proprio l’Argentina del Pocho. Lungi da lui l’idea di farsi incantare da sirene che arrivano da Inghilterra e Spagna: il futuro del Matador sarà al San Paolo, ancora per un bel pò.
Fonte: Corriere dello Sport

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©