Sport / Calcio

Commenta Stampa

FA GOLA A TUTTI

CdS: "Jovetic all'asta, c'è anche la Juve"


CdS: 'Jovetic all'asta, c'è anche la Juve'
19/06/2012, 10:06

Non bastano più le parole per raccontare cosa sta succedendo a Firenze per la vicenda Stevan Jovetic. Non bastano più le assicurazioni di Pradè che continua a ripetere: «Noi lo vogliamo tenere, non abbiamo avuto neppure una proposta di acquisto, parlerà lui quando tornerà...» . Oltre le parole ci sono le sensazioni, brutte, per Firenze che ancora non ha dimenticato quel: «Resto in viola, ve lo devo scrivere sui muri?» , quasi urlato da Roberto Baggio che poco dopo finì alla Juve e provocò una mezza rivoluzione. Tempi lontani, vero, oggi non è più tempo di rivolte popolari, ma la sensazione che sta lievitando è quella di un probabile e temuto addio. La Fiorentina non può che aspettare sapendo benissimo che sarà il giocatore, dopo aver parlato con Montella, a svelare la fine della storia. Resta questa sensazione di fine corsa. E dalle ultime gare del campionato - quando Stevan partì chiedendo un permesso alla società che lo sollevasse dall’assistere all’ultimo impegno stagionale, contro il Cagliari - che il feeling pare essersi incrinato.
LE PRETENDENTI - Da oltre un mese i nomi delle presunte pretendenti si stanno alternando: prima l’Inter, poi il Napoli, la Juve, ancora il Chelsea, immediatamente dopo il Manchester City di Roberto Mancini, poi un nuovo giro con la Juve. Per ogni stazione smentite o silenzi imbarazzati. Ma la Fiorentina cosa intende fare? I viola una risposta l’hanno data: «Noi vogliamo ripartire da Stevan, costruiremo una squadra partendo proprio da questa nostra convinzione, starà a lui dire, eventualmente, qualcosa di diverso...» . Lui, Jo-Jo sta a Formentera e tace. «Parlerà prima con Montella...» , replica la società viola. Ogni tanto un’accelerazione dai media britannici: è pronta un’offerta di 25 milioni, anzi di 30. Poi di nuovo il silenzio. Certo che a rompersi le scatole sono sicuramente i tifosi viola che Jovetic lo vorrebbero tenere e la stessa società viola che, comunque, deve immaginare e costruire il proprio futuro. Con Jo-Jo è una cosa, senza Jo-Jo è un’altra.
EURO SU EURO - Ma a scanso di equivoci, seppur senza il beneficio dell’ufficialità, da casa Fiorentina certi messaggi stanno già circolando e fanno tremare le pretendenti di Jovetic. La Fiorentina non accetta scambi tecnici. Niente Matri, per fare un esempio, niente di niente: se davvero Jovetic chiederà di essere ceduto la Fiorentina sarà intransigente, non scenderà sotto i 30-35 milioni, in caso contrario lo stesso Jo-Jo farà bene a mettere una croce sopra eventuali speranze di cessione a un club più ricco e importante.
FONTE: CORRIERE DELLO SPORT
PdM

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©