Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

E' LUI IL SUPERCAMPIONE

CdS: "Maradona meglio di tutti"


CdS: 'Maradona meglio di tutti'
03/02/2012, 10:02

E allora pare sia meglio non soltanto di Pelè. Pare che Diego Armando Maradona sia meglio di chiunque altro, il benchmark dello sport, il punto di riferimento di una storia bicentenaria di fenomeni, fuoriclasse, uomini d’azione e di pensiero insieme. Ha vinto lui, dopo oltre due settimane di un tabellone tutto stelle, partito con 64 supercampioni e via via dimezzato finchénon ne è rimasto uno solo, il Supercampione. Colui che la redazione del Corriere dello Sport-Stadio, cinque personaggi fondamentali del nostro mondo e le preferenze dei navigatori di Internet hanno scelto come atleta più forte di tutti i tempi e di tutte le discipline. Qualcuno ha detto che questo sondaggio (concorso? torneo?) non aveva senso. Probabilmente non ne ha. Era nato come un gioco e tale avremmo voluto rimanesse. E desideravamo che come tutti i giochi conducesse alla discussione, al litigio, alla sentenza priva di appello, al tifo prevenuto, all’ansia, alla rabbia da sconfitta. Ma anche fosse stata una faccenda serissima, una ricerca scientifica, non avremmo potuto sperare in un risultato migliore. Tanti giganti che ci saremmo aspettati di vedere arrivare in fondo sono caduti lungo la strada, inciampando in ostacoli apparentemente più piccoli di loro. Era tutto nato dal settantesimo compleanno di Muhammad Ali e dalla sua pretesa autoironica di essere il più grande. Ci è venuta la curiosità di scoprire se effettivamente il pubblico e noi e persone di profondo impatto sullo sport lo considerassero tale. O chi altrimenti avrebbe potuto vantare quel titolo. E’ un’equazione, tutto sommato. Sport uguale passione. Passione uguale calcio (in Italia, almeno). Calcio uguale Maradona. Altri non avrebbero meritato di perdere e infatti per esempio la giuria vip ha detto Valentino Rossi. Maradona però meritava di vincere. Aggiungiamo poi che Maradona, argentino, è uguale Napoli. E di incognite non ce ne sono più. Il migliore è lui, punto. Ci sentiamo al prossimo gioco.
FONTE: CORRIERE DELLO SPORT

Commenta Stampa
di Pietroalessio di Majo
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.
Il maestro monsignor Giuseppe Liberto direttore della “Schola cantorum” del Papa, nella “cantoria” della celeberrima “Cappella Sistina
Monsignor Giuseppe Liberto, mentre si reca al lavoro, attraversa la Sala Regia  che precede la Cappella Sistina
Monsignor Giuseppe Liberto durante le prove con i “Pueri cantores”.
Il maestro Liberto riceve le congratulazioni dal Papa Benedetto XVI
il maestro Liberto nel suo studio mentre compone le musiche per le celebrazioni liturgiche in San Pietro