Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

CdS: Milan recupera Ronaldinho


CdS: Milan recupera Ronaldinho
23/10/2010, 10:10

Bocciato al primo importante test stagionale, il Milan si rimbocca le maniche. Con la quantità di errori commessi a Madrid e la scarsa intensità opposta al Real è difficile ottenere buoni risultati. Il primo a saperlo è Massimiliano Allegri, che subito ha deciso di dare la scossa ai suoi, facendosi sentire in allenamento e preparando qualche novità per provare lunedì sera a espugnare il San Paolo oltre 12 anni dopo l'ultimo successo rossonero in casa del Napoli. 'Con Allegri c'è totale sintonia', ha ribadito dopo la debacle di Madrid Adriano Galliani, dando così il beneplacito alle prossime mosse del tecnico. La prima dovrebbe essere un turno di riposo a Ronaldinho, non per l'affaticamento muscolare (già risolto) che gli ha fatto saltare il primo allenamento stagionale, ma perchè con il Real ha avuto un impatto ben sotto la media stagionale. In panchina a Napoli rischia di finire anche Clarence Seedorf, secondo l'intento di Allegri che in questo momento vuole un Milan pericoloso e concreto in attacco, ma anche equilibrato, compatto.

IBRA NON SI TOCCA, PATO E ROBINHO SÌ - Zlatan Ibrahimovic (che attende offerte per la sua villa di Cernobbio messa in vendita per oltre 4 milioni di euro) non si tocca, Alexandre Pato ha la fiducia dello staff tecnico, così nel tridente si rivedrà Robinho. A Napoli il brasiliano avrà la sua prima occasione importante, dopo un periodo d'adattamento condizionato da un problema alla coscia e una buona dose di panchina. Contro il Chievo l'ex attaccante del Real Madrid ha trovato il suo primo gol rossonero e martedì al Santiago Bernabeu si è fatto notare nello scampolo che Allegri gli ha concesso in campo. A giocatori dotati di tanta fantasia è complicato dare compiti specifici. Da lui Allegri si attende che punti l'uomo e crei superiorità numerica, ma anche un certo sacrificio in fase di copertura, per dare una mano a un centrocampo in cui inizia a farsi sentire la mancanza di Massimo Ambrosini e a una difesa che senza Thiago Silva (salvo un recupero straordinario si rivedrà solo contro la Juventus) perde parecchia solidità. Rino Gattuso ci sta mettendo energia ed esperienza, ma è diffidato e quindi a Napoli potrebbe essere preservato per non rischiare una squalifica che sarebbe pesante visto che il sabato successivo al Meazza arriverà la Juventus. Allegri, a questo punto sarebbe propenso a schierare al fianco di Andrea Pirlo Mathieu Flamini e Kevin-Prince Boateng. Insomma, per espugnare il San Paolo si prepara un Milan più compatto e ordinato. Il direttore tecnico rossonero Ariedo Braida si augura un risultato positivo, ma anche di 'vedere un bel calcio, che diverta la gente: saremo ammirati da molti spettatori visto che siamo le uniche squadre a giocare lunedì sera'.

Fonte: Corriere dello Sport.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©