Sport / Calcio

Commenta Stampa

IN CERCA DI TALENTI

CdS: "Napoli, missione in Africa"


CdS: 'Napoli, missione in Africa'
17/04/2012, 11:04

Il nuovo leone d'Africa si chiama Napoli: la missione è pronta, dettagliata, preparata. Si parte, idee e binocolo in valigia: prima destinazione, il Ghana. Il dato sensibile, interessante, è che il club azzurro ha deciso di allargare ancor di più gli orizzonti di un mercato che finora ha visto il suo centro di gravità soprattutto in Sudamerica. E poi in Europa, certo, ma il fascino latino ha letteralmente rapito, più che convinto. Ma tant'è. E, nel frattempo, da Castelvolturno stanno anche seguendo con attenzione un giovanotto camerunense che già vive in Italia e di cui si dice un gran bene, Minala.
DIAMANTI D'EBANO - E allora, giù in picchiata nel Continente Nero. Il primo nome della lista è il centrocampista Minala, che si è già allenato lo scorso anno con la Primavera di talenti d'ebano che sarà dragato da cima e fondo dagli esploratori tinti d'azzurro: l'obiettivo è tanto semplice quanto complesso, e dunque trovare diamanti grezzi da lavorare finemente; giovani colossi o giovani funamboli da disciplinare tatticamente e da lanciare come fanno tanti club francesi o magari l'Udinese, tanto per citare un esempio più vicino a casa Napoli.
LA LISTA - Potenziare il serbatoio di speranze, e soprattutto ampliare il raggio d'azione, è fondamentale in chiave futura: se l'input d'insistere sui giovani lanciato da De Laurentiis diverrà gradualmente un cardine delle strategie di crescita, allora il Napoli non può certo ignorare l'Africa. Che, dicevamo, sarà presa d'assalto presto, in un futuro molto prossimo. E sarà un viaggio che farà il paio con quello in Francia di cui è fresco reduce Maurizio Micheli, uno degli inviati speciali del d.s. Bigon. Mercato che stuzzica, quello transalpino. Mercato di talenti anche costosi, però. Con calma, la lista non è ancora pronta. Non può certo essere definita: visionare e raccogliere dati e informazioni, è il compito più gettonato e logico del momento.
DAL CAMERUN - In attesa di trasferirsi in loco, il club sta già visionando pezzi d'Africa sparsi in Italia: uno su tutti è un giovanotto camerunense, Joseph Mari Minala, che da queste parti non è proprio uno sconosciuto. Tutt'altro: segnalato da Gigi Caffarelli, il sedicenne centrocampista nato a Yaoundé, la capitale, si è già allenato con la Primavera del Napoli nell'ultima parte del 2011. Spalle larghe, 184 centimetri di altezza, muscoli e nervi, Minala sarà osservato nuovamente da Dodo Sormani e dal settore scouting: con maggiore attenzione e maggiore interesse, in attesa di sciogliere ogni riserva.
FONTE: CORRIERE DELLO SPORT
PdM
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©