Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

CdS: Nel 2007 la serie A scoprì Cavani


CdS: Nel 2007 la serie A scoprì Cavani
11/03/2011, 10:03

Da El Botija a El Matador ci passa quasi una vita. Ma per uno come lui nato il giorno di San Valentino, non è il soprannome che fa la differenza ma il modo di stare in campo e di far gol. L'11 marzo 2007 la serie A del nostro calcio scopre chi è e chi sarà Edinson Cavani e lo fa con una rete spettacolare in Palermo-Fiorentina 1-1, lui replica al vantaggio di Mutu con un pareggio che lascia tutti di stucco e che trovate - se volete - su Youtube. Nato a Salto in Uruguay, attaccante, rapido e agile sia da punta centrale che da centrale, viene portato in Italia dal Palermo dopo essere cresciuto nel Danubio. In rosanero esplode nella stagione 2008/09 realizzando 14 gol in 35 presenze con la media di un gol ogni 2,5 partite. L'anno esaltante in campionato si conclude per Cavani con una presenza ed un gol anche in Coppa Italia.

Nel 2009/10 la squadra siciliana sfiora la qualificazione alla Champions League: fondamentale risulta ancora una volta il contributo del talento uruguaiano che mette a segno 13 reti in 34 partite con una media praticamente identica a quella del torneo precedente. L'attaccante va a segno anche in Coppa Italia: 3 presenze e 2 reti. E' titolare anche nella Celeste, la nazionale di Oscar Tabarez. Cavani gioca alcune partite dell'ultimo Mondiale in Sud Africa e, contro la Germania, nel match valido per il 3° e 4° posto, va anche a segno. Il bilancio con la Nazionale è di 20 presenze e 3 reti. E' il colpo di mercato dell'ultima estate: dal Palermo passa al Napoli di Aurelio De Laurentiis. Il San Paolo dopo l'argentino Ezequiel Lavezzi ha trovato un altro idolo: Edinson. E la storia la sta scrivendo..

Fonte: Corriere dello Sport.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©