Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

SOGNANDO IL TRIPLETE

CdS: "Stanotte Edu si gioca lo Scudetto"


CdS: 'Stanotte Edu si gioca lo Scudetto'
29/12/2011, 11:12

Stanotte (ore 2 italiane circa), Eduardo Vargas, neo acquisto del Napoli, scenderà in campo per l'ultima partita con la maglia della «U», come chiamano l'Universidad de Chile. E' la finale di ritorno per assegnare il titolo di Clausura. All'andata, con il Cobreloa, è finita 0 a 0.
TRIPLETE - All'Universidad, piazzatasi al primo posto nella stagione regolare, basta un altro pari per aggiudicarsi il triplete (Apertura, Copa Sudamericana e Clausura). In panchina non ci sarà il tecnico Sampaoli, squalificato per un turno. E per Vargas, idolo della torcida cilena, si tratta di un addio struggente dal momento che dovrà vedersela contro la squadra che lo ha lanciato in orbita (il Cobreloa, appunto) ed alcuni suoi ex compagni.
ESAURITO - Si prevede il pienone all'Estadio Nacional di Santiago (circa 60mila persone) dove è previsto un imponente servizio d'ordine ed il divieto ad accendere fumogeni e fuochi d'artificio in caso di conquista del titolo.
NUOVI TIFOSI - Anche i tifosi del Napoli, nonostante l'ora tarda, si stanno informando se è possibile vedere la partita in streaming. Sono tutti curiosi di vedere all'opera «turboman» nella gara che vale lo scudetto.
TRATTATIVA - Intanto a Santiago è rimasto anche il talent scout del Napoli, Micheli, che ha portato avanti la trattativa e si sta preoccupando di organizzare il viaggio del calciatore in Italia. Probabilmente arriverà martedì a Castelvolturno, quando si saranno aggregati anche gli altri sudamericani, escluso Lavezzi che resterà a Villa Gobernador per completare il lavoro in piscina dopo l'infortunio muscolare. Intanto a Renca, la cittadina dove risiede la famiglia Vargas, aspettano il calciatore allo stadio comunale la notte del 31 per salutare l'anno nuovo con fuochi d'artificio spettacolari ed augurare a Edu un 2012 altrettanto radioso, ma stavolta con la maglia del Napoli.
FONTE: CORRIERE DELLO SPORT

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©