Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LA SVOLTA

CdS: Vidal si allea con il Napoli


CdS: Vidal si allea con il Napoli
13/06/2011, 18:06

Arturo Vidal ha il contratto in scadenza nel 2012: se il Leverkusen intende trattenerlo per un’altra stagione (farà la Champions), arriverà allo svincolo e sarà poi lui a scegliersi la destinazione. Vidal non ha alcuna intenzione di allungare l’accordo anche se Voeller sembra disposto ad aumentargli l’ingaggio. Poteva farlo prima di partire per la Coppa America e non ha voluto. E’ fortemente corteggiato dal suo ex allenatore, Heynkes, ora passato all’altra sponda, al Bayern Monaco. Ma i dirigenti del Leverkusen non hanno alcuna intenzione di cederlo al club rivale. Dunque? Se il Napoli entra in pressing nelle prossime ore, può spuntarla. Tocca ora a Bigon convincere Voeller ad accettare l’offerta del Napoli: otto milioni di euro, oppure, inserire nell’operazione il trasferimento di Gargano, molto quotato in Germania. Altrimenti, tra un anno, il Leverkusen rischia di ritrovarsi a mani vuote. Si vedranno, ne parleranno ancora dopo il primo approccio avvenuto durante Germania-Uruguay. Il Napoli nutre buone speranze. Con il procuratore del calciatore c’è stato persino un incontro a quattr’occhi. A Barcellona, la settimana scorsa. Bigon non si sarebbe fiondato in gran segreto da Milano fino in Spagna se non ci fosse stata l’imbeccata giusta. «Vediamoci da vicino e parliamone». Ed il ds del Napoli che in questo periodo sembra una trottola andò ad incontrare Felicevich. «Ora penso a far bene in Coppa America, poi si vedrà», ha detto Vidal ai suoi concittadini. Ma il Napoli vorrebbe chiudere prima, prevedendo un’asta folle se il centrocampista dovesse confermare le sue doti di giocatore polivalente e con il fiuto del gol.

PROSSIME MOSSE – Il Napoli non ci sta a condividere il tormentone Inler per tutta l’estate. Se annuncia ufficialmente Criscito, Donadel ed anche…Vidal, si ferma e si concentra sulle uscite. Fino ad agosto c’è tempo per nuove operazioni di mercato. Ed Inler, con il suo procuratore, se vogliono possono chiamare De Laurentiis e Bigon in qualsiasi momento.

FONTE: Corriere dello Sport

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©