Sport / Basket

Commenta Stampa

Centro Serapide perde con il Patti


Centro Serapide perde con il Patti
14/03/2010, 20:03

PATTI: Riva 13, Bolletta 2, Mori 16, Gabellieri 5, Fevola 5, Cavalieri 8, Busco 6, Raskovic 11, Contaldo 3, Sereni 10.
Coach Sidoti.

CENTRO SERAPIDE POZZUOLI: Barbieri 5, Innocente ne, Scorrano 17, Di Napoli ne, Regio 3, Velocci 4, Andrè ne, Errico 4, Porta 20, Ancellotti 13.
Coach Posillipo.


ARBITRO: Biagio Baccillieri e Giorgio Chilà di Reggio Calabria
PARZIALI: 25 – 13, 39 – 25, 62 – 41.
USCITI PER FALLI: Regio (CSP)

Non riesce il bis al Centro Serapide Pozzuoli che, con Innocente, Andrè e Di Napoli non in grado di giocare, cede 79 – 66 al Patti.
La prima metà del quarto inaugurale è favorevole agli isolani che difendono meglio e con le realizzazioni di Contaldo e Sereni (4 a testa) si portano sull’11–2. In un amen i campani si riavvicinano con il canestro da sotto di Velocci e la tripla di Scorrano (11– 7). La guardia viaggiante trova qualche altro varco nella difesa di casa limitando le perdite (19–13 all’8°). Nel prosieguo del periodo Mori e Riva determinano il 25–13 del 10°.
In avvio di seconda frazione gli ospiti difendono meglio e con le triple di Ancellotti e Barbieri accorciano le distanze (25–19 al 13°). Mori e Sereni le riampliano, ma trovano la risposta immediata di Porta ed ancora Barbieri (30–23 al 16°). Non si segna per alcuni possessi prima dell’allungo finale dei messinesi firmato dalle bombe di Raskovic e Gabellieri (39–25).
Buonissimo impatto sul terzo quarto dei siciliani che doppiano gli avversari al 23° (50–25). Non possono, però, tenere questo ritmo ed i flegrei né approfittano per ridurre drasticamente il passivo (50–36 al 26°). Per alcuni frangenti le due squadre si rispondono colpo su colpo con la stessa moneta (55–41 al 29°) prima del nuovo strappo dei biancoazzurri (62–41 al 30°).
In avvio d’ultimo periodo è una sfida isolata tra Porta (6 punti) ed il Patti (67–47 al 32°). Poi lo affiancano Errico e Scorrano, ma è sempre suo il canestro del –15 al 38° (73–58). E’ ancora lui a rispondere a Mori e Bolletta ed a chiudere il match sul 79–66 del 40°.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©