Sport / Calcio

Commenta Stampa

In cinquemila all'aeroporto di Malpensa

Champions, Inter in finale e tifosi in festa a Milano


Champions, Inter in finale e tifosi in festa a Milano
29/04/2010, 09:04

MILANO - Inter in finale di Champions League. Mourinho è pronto a giocarsi tutto per entrare nella storia. I nerazzurri sono ancora in lizza su tutti e tre i fronti della stagione e addirittura favoriti.
Potrebbe essere l’anno del “Grande Slam” o la “tripleta” (come si preferisce).
Ieri sera a Barcellona i nerazzurri hanno perso 1-0, ma poco importa per la milanese bastava volare in finale e così è stato. Mou ha preparato una partita in difesa, la squadra si è chiusa e non ha lasciato mai spazi al Barca. Un grande merito se si pensa che i nerazzurri sono stati in dieci per gran parte della partita vista l'espulsione di Thiago Motta.
Non è stata quella fantastica partita che tutti si aspettavano, il Barcellona ha deluso, non ha creato tanto e si è acceso solo nel finale dopo il gol di Piquè. Gli ultimi minuti sono stati entusiasmanti e alla fine Mourinho ha potuto alzare le braccia al cielo e gioire. Il tecnico nel dopo gara era visibilmente emozionato. Questa vittoria è tutta merito suo.
Si sono visti pochissimo Messi e compagni che non sono riusciti nella “remontada”.
Con il 3-1 dell’andata i nerazzurri avevano un bel vantaggio e il tecnico ha pensato che giocare “all’italiana” potesse essere la soluzione giusta. Ha avuto ragione.
A Milano è stata festa grande, anche a notte fonda cinquemila tifosi interisti hanno atteso all'aeroporto della Malpensa il ritorno della squadra. L'area arrivi dello scalo si è trasformata in una curva non appena sono spuntati Mourinho, il più acclamato, e i giocatori.:Unica eccezione per Mario Balotelli, contestato e scortato dalla sicurezza interista.
L'unico peccato è festeggiare una squadra italiana, che di italiano ha ben poco.

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©