Sport / Calcio

Commenta Stampa

2-0, ma una partita equilibrata

Champions League: l'Inter non resiste alla corazzata Manchester Utd


Champions League: l'Inter non resiste alla corazzata Manchester Utd
12/03/2009, 11:03

Inter che scende senza timori reverenziali, all'Old Trafford, dove affronta un Manchester che in casa è fortissimo.
Ma la partita parte male per l'Inter: al 4' calcio d'angolo per il Manchester Utd, batte Giggs, Vidic salta più di Vieira e beffa Julio Cesar. E' l'1-0 e la strada è in salita. All'11' tiro-cross di Balotelli, ma Van der Saar para. Al 14' nuova punizione di Balotelli, colpo di testa di Vieira, ma il tiro è debole e a parabola, nessuna difficoltà per il portiere olandese. Al 19' episodio dubbio in area nerazzurra: lancio smarcante in area per Giggs che si allunga troppo il pallone per tirare e prova il cross, respinto da Samuel in scivolata, che forse tocca con la mano; riprende Giggs che prova a pasare indietro ma la palla carambola prima sul corpo e poi sulla mano di Stankovic. Per l'arbitro i tocchi sono involontari e si prosegue. Al 29', cross di Maicon in area Manchester; Ibrahimovic schiaccia di testa, ma il rimbalzo si alza sopra la traversa. Al 34', Giggs incontenibile sulla sinistra, crossa per Rooney, ma Santon ci mette una pezza. Al 36' Stankovic colpisce di esterno destro e Van der Saar deve volare per prendere il pallone. Al 38' tocca al Manchester attaccare, con O'Shea che si trova a tu per tu con Julio Cesar, ma si fa chiudere la porta e quando tira è facile la respinta. Cambio di fronte e Ibrahimovic serve Stankovic davanti alla porta inglese, con l'interista che cicca clamorosamente il pallone. Sull'azione successiva è Balotelli che serve Ibrahimovic che incrocia il tiro che esce di un soffio. E' una Inter padrone del campo in questo momento. Al 45' è Maicon a conquistare palla sulla tre quarti, avanza e tira sulla destra di Van der Saar che blocca. Sul capovolgimento di fronte, Rooney tira sfiorando il palo. E' una bella partita, ma l'Inter ha sprecato troppo.
Alla ripresa nell'Inter Munari prende il posto di Vieira, ma al 4' il Manchester passa di nuovo. Rooney scende sulla fascia e crossa in area; irrompe Cristiano Ronaldo che di testa raddoppia. E' il 2-0 che significa una seria ipoteca per il passaggio del turno degli inglesi. Al 6' Cambiasso prova con un tiro dalla distanza, potente ma centrale; Van der Saar respinge goffamente. Al 14' entra Adriano per Stankovic, con l'Inter che sfoggia un 4-3-3; e appena entrato l'attaccante nerazzurro colpisce un pallone in girata, mandandolo sul palo. Ma è il Manchester chee rischia di segnare il terzo gol subito dopo, con Julio Cesar che deve superarsi per respingere prima il tiro di Rooney, poi il tentativo di tap-in di Barbatov. Al 19' Rooney ci prova da fuori, ma Julio Cesar respinge in tuffo. Al 26' Figo, entrato al posto di Balotelli, tira su punizione, ma Van der saar respinge. Al 29' Muntari crossa, Evra sfiora il pallone che finisce sul petto di Ibrahimovic. Tiro dell'attaccante dell'Inter che finisce al lato. Ormai l'Inter sembra non crederci più e il Manchester fa di tutto per abbassare il ritmo. Al 36' ci prova Ibrahimovic con la punta del piede, ma il tiro è centrale e Van der Saar para. Al 40' punizione insidiosa di Cristiano Ronaldo, ma Julio Cesar riesce a respingerla. Ed è l'ultima azione di rilievo, prima che il triplice fischio di Stark sancisca il passaggio al turno del Manchester.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©