Sport / Calcio

Commenta Stampa

1-0 al 120', poi sbaglia Tonetto ai rigori

Champions League: rigori fatali per la Roma


Champions League: rigori fatali per la Roma
12/03/2009, 10:03

Una Roma coraggiosa che però non riesce a chiudere l'incontro con l'Arsenal, è quello che ci regala il mercoledì di Champions League.
Roma che parte come previsto senza Mexes e Aquilani, ma con Totti e Tonetto. L'inizio della partita è un po' nervoso, con interventi duri da ambo le parti. Ma al primo vero affondo la Roma è in gol: al 9' cross di Totti, velo di Taddei,la palla finisce a Juan che segna. E' l'1-0, e la partita ricomincia da zero. Al 19' timido tentativo di Gallas, su corner dell'Arsenal, ma Doni blocca facilmente. Sul fronte opposto, al 22', Almunia deve faticare per bloccare prima Motta e poi Taddei. Al 28' Juan, toccato duro nei primi minuti della partita, non ce la fa più e viene sostituito da Julio Baptista, con Tonetto che si sposta a esterno difensivo di sinistra e Riise centrale. Al 35' l'Arsenal va in avanti con Clichy, che salta Taddei e crossa in area; colpo di testa di Djaby, ma Doni è attento. Episodio dubbio al 45': Motta viene atterrato in area, e sembra rigore; ma l'abritro ordina di continuare e poco dopo manda tutti negli spogliatoi.
La ripresa continua con la Roma che spinge, sia pure con giudizio. Al 5' Taddei crossa per Baptista, ma il colpo di testa è fuori. Un minuto dopo, punizione violenta di Riise, ma Almunia è sul pallone. All'8' tocca all'Arsenal attaccare, ma il colpo di testa di Djalby non preoccupa Doni. Al 15' ci prova Totti con un tiro violento ma centrale; Almunia para. A questo punto comincia a subentrare la paura di subire gol, e le squadre fraseggiano molto a centrocampo con qualche puntata offensiva che però non crea problemi nè da una parte nè dall'altra. Al 34' splendida azione della Roma, vanificata dal mancato controllo di Baptista in area. In pieno recupero, brivido per la Roma, quando un sinistra di Van Pierse viene deviato in corner. Un minuto dopo, Taddei, colpito duro e molto stanco, cede il posto ad Aquilani. E così si va ai supplementari.
La Roma è più stanca, ma prova ad attaccare, con Totti che al 6' tira, ma viene deviato in corner. Ma mancano le energie e i ritmi si abbassano, mentre c'è da sottolineare la partita di Riise, impeccabile e perfetto come difensore centrale. Nel secondo tempo supplementare al 5' Walcott tira, ma Doni para agevolmente. Non ci sono altre azioni degne di nota e si va ai rigori.
Per la Roma segnano nell'ordine: Pizarro, Julio Baptista, Montella e Totti, mentre sbaglia Vucinic. Per l'Arsenal, dopo il rigore di Edoardo parato da Doni, rispondono Walcott, Nasri, Denilson e Van Persie. Si va ad oltranza. Segna Tourè per l'Arsenal a cui risponde Aquilani; poi tocca a Sagna a cui risponde Riise. Infine tocca a Diaby, che insacca, mentre Tonetto sbaglia. E la Roma viene eliminata, forse immeritatamente, se si pensa alle occasioni avute.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©