Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Tra le file del Borussia la punta che avrebbe voluto Marino

Champions, Napoli attento al rimpianto Lewandowski

Il polacco individuato dall'ex dg azzurro già nel 2007

Champions, Napoli attento al rimpianto Lewandowski
17/09/2013, 12:46

Alla vigilia dell'attesissimo match di Champions tra Napoli e Borussia Dortmund non può che tornare alla mente quello che è un gran rimpianto degli azzurri. Lewandowski, il polacco in forza ai tedeschi, è stato ad passo proprio dal Napoli. A svelarlo fu proprio l'ex dg azzurro, Pierpaolo Marino, confessando che il giovane gigante di Varsavia avrebbe dovuto essere il vice Denis già nel 2007, quando militava nello Znicz Pruszkow, squadra della serie B polacca. Marino, allora in ritiro con gli azzurri in Austria, ne notò subito le qualità e chiese del giovane al team polacco che aveva richiesto cinquecentomila euro. Il dg dopo un po' decise di prenderlo ma poi il ragazzo e il suo entourage decisero di restare in Polonia accentando l'offerta del Lech. L'operazione continuò anche dopo: fino al 2009 quando l'accordo non andò a buon fine, con il Lech che era determinato a tenerlo.

La consacrazione di Lewandowski arrivata con il suo storico poker nella semifinale di andata al Real Madrid già lo scorso aprile aveva fatto tornare in mente ai tifosi azzurri la trattativa del 2007. Tifosi che, in quell'occasione, avevano addirittura ringraziato sulla sua pagina twitter il dirigente dell'Atalanta per la trattativa di quache anno prima. Un grande rimpianto di Marino e del Napoli, dunque. Nella speranza che domani Robert Lewandowski non faccia aumentare i rimpianti del club azzurro e dei tifosi, con una prestazione eccellente in maglia giallonera.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©