Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

FOCUS

Chelsea-Bayern, la finale che fa grande il Napoli


Chelsea-Bayern, la finale che fa grande il Napoli
27/04/2012, 11:04

E, alla fine, sarà Chelsea-Bayern Monaco. Curioso, eh? Il destino ha voluto riservare ai napoletani una finale di Champions League diversa dalle ultime, a cui assistevano con la “testa libera”.
Ma, stavolta, sarà impossibile. Non solo perché all’edizione di quest’anno ha partecipato (e strabiliato) anche il Napoli, il che ci rende tutti un po’ più partecipi. Ma, soprattutto, perché ad aggiudicarsi il trofeo più ambito d’Europa sarà un club con cui gli azzurri si sono confrontati, senza sfigurare.
Ed ecco che, il giorno della finale, la testa dei supporters partenopei tornerà al 3-4 (2-3 e 1-1) complessivo rimediato col Bayern nei gironi eliminatori. E poi all’incredibile, rocambolesco e immeritato 4-5 (3-1 e 1-4) complessivo venuto fuori dalla doppia sfida col Chelsea, negli ottavi.
Ed ecco che un pensiero sarà inevitabile: “Noi non siamo tanto peggio di loro, che peccato”. Un pensiero legittimo, forse di più se ispirato dalle qualità non straordinarie degli inglesi. Molto meno, invece, se si pensa a come i tedeschi disposero del Napoli all’Allianz Arena, doppietta di Fernandez a parte.
Una differenza che in pochi rileveranno, perché, giustamente, la lucidità quel giorno potrebbe venire meno. Ma come sorprendersi? Dopo tutto, lo penseremo tutti.
“Non siamo tanto peggio di loro, che peccato”. Già, che peccato.

Commenta Stampa
di Pietroalessio di Majo
Riproduzione riservata ©