Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

VOTI E COMMENTI

Chelsea-Napoli 4-1 (dts), le pagelle


Chelsea-Napoli 4-1 (dts), le pagelle
15/03/2012, 03:03

De Sanctis 6 - Sui goal non ha grosse responsabilità, da segnalare una parata incredibile su Drogba e un'uscita a vuoto che non è costata cara solo per l'errore grossolano di Torres.

Aronica 5 - Nell'uno contro uno è spesso deficitario; si perde clamorosamente Drogba sul primo goal.

Cannavaro 5,5 - Anche lui soffre gli attacchi del Chelsea, salva un gol fatto sulla linea di porta.

Campagnaro 5 - Serata assolutamente da dimenticare. Non sta giocando ai suoi livelli anche per un periodo di forma scadente.

Zuniga 5,5 - Non demerita per tutte le sue giocate, ma si divora un goal clamoroso a causa della sua mancanza di cinismo.

Inler 6 - Segna un gran goal e non è il peggiore dei suoi, ma sbaglia tanti passaggi e perde Ivanovic in occasione del goal. Una domanda? Perchè, ad eccezione del goal, tira sempre di sinistro?

Gargano 5,5 - Aggressivo come sempre, ma tatticamente stasera ha sbagliato spesso la lettura della posizione in campo. Peccato per un tiro meraviglioso che meritava miglior sorte.

Maggio 6,5 - La sua assenza nel corso del match si sentirà tantissimo. Già nei pochi minuti disputati contro il Cagliari aveva dimostrato di essere in forma. Gioca bene nei 36 minuti nei quali rimane in campo.

Hamsik 5,5 - All'attivo un paio di spunti e un gran tiro a volo. Come spesso accade, sparisce spesso dal match e i suoi inserimenti in area sono un lontano ricordo.

Lavezzi 5 - Purtroppo nella prova della consacrazione europea, il pocho offre una prestazione anonima, senza spunti di rilievo. Mentalmente poco presente.

Cavani 5,5 - Solito cuore, ma la mira sotto porta non è all'altezza della sua fama. Poco servito, sparisce anch'egli in alcune fasi del match.

 

I SUBENTRATI

Dossena 4,5 - Con Aronica forma l'anello debole come out di copertura (Ibarbo venerdì li ha messi in crisi), inspiegabile il braccio alzato che ragala il rigore al Chelsea. Appesantito e poco presente nelle giocate offensive.

Pandev s.v.

Vargas s.v.


All. Mazzarri 5,5 - La favola del Napoli finisce davvero in malo modo. La squadra costruisce soprattutto all'inizio, ma poi abbassa troppo il baricentro, non ripartendo come suo solito e con la consueta incisività. Il cambio di Pandev è tardivo (andava inserito al posto del frastornato Dossena passando ad una difesa a 4), mentre il cambio di Vargas lascia ampi dubbi poichè sarebbe stato preferibile inserire Fernandez come ariete offensivo da ultima spiaggia. Questa serata, dolorosa, insegnerà molto al tecnico azzurro.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©