Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Chiusura di stagione negativa per Liguori e Turizio


Chiusura di stagione negativa per Liguori e Turizio
05/12/2011, 13:12

Napoli, 5 dicembre 2011 – E’ andata male ai piloti napoletani, sull’autodromo di Magione, l’ultima corsa della stagione valida per l’assegnazione del 12° trofeo “Anchise Bartoli”.

Nell’ ultima gara automobilistica del Campionato Italiano Auto Storiche che prevede l’alternanza alla guida di due piloti, Cosimo Turizio correva, per la prima volta, con suo figlio Francesco, 29 anni. Alla loro Austin Mini Cooper 1275cc del ‘65, si è rotto il cambio dopo i primi 40 minuti della “2 ore di Magione” Fino ad allora alla guida c’era il giovane Francesco che aveva rimontato ben tre posizioni dalla partenza posizionandosi al quinto posto assoluto e primo di categoria. Purtroppo, a causa del guasto Il padre Cosimo non ha potuto dare il cambio e i Turizio hanno così dovuto abbandonare la gara.

Corsa sfortunata anche per Michele Liguori, che partecipava nella categoria Supersport. Partito in terza posizione dopo le prove di sabato, è subito entrato nella scia di Danny Zardo, (un titolo mondiale, 3 europei e 10 italiani) che ha poi vinto la gara, combattendo per la prima posizione. Al terzo giro, però, è uscito di pista, ha urtato contro il guard-rail, subendo dei gravi danni alla sua Lola T292 del 1973 (motorizzata Cosworth 3000 cc) e si è ritirato.

Il Trofeo “Anchise Bartoli” intitolato all’attore di film western negli anni sessanta, in arte chiamare Kiss Buton, nonché grande appassionato di auto, è stato conquistato nel 2008 da Liguori e nel 2009 e del 2010 da Cosimo Turizio. Bisognerà aspettare la prossima edizione per riportarlo a Napoli.



Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©