Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

IN ATTESA DEI RINFORZI

Ciak, si gira: in scena va il Napoli edizione 2013


Ciak, si gira: in scena va il Napoli edizione 2013
09/07/2012, 11:07

Il primo ciak della stagione è affidato a Walter Mazzarri, ormai regista consolidato del progetto Napoli. È al quarto episodio della saga azzurra, probabilmente il più difficile perché bisogna confermarsi dopo la vittoria in Coppa Italia. Il produttore Aurelio De Laurentiis non dovrebbe esserci: salvo cambiamenti dell’ultima ora resterà ad Ischia per la decima edizione del Global Film Festival.
Spazio agli attori, dunque. Il cast prevede una sola rinuncia. Ezequiel Lavezzi ha scelto di esibirsi a Parigi che gli ha offerto un cachet da protagonista assoluto. Si riparte dalla cresta di Hamsik e dalla classe di Pandev, voluto fortemente dall’allenatore. Ha un curriculum di tutto rispetto e la possibilità di interpretare più ruoli con la stessa intensità. Gol e assist, il repertorio è completo.
Lorenzo Insigne, novità made in Frattamaggiore, proverà ad imparare da loro per imporsi nella location difficile, ma allo stesso tempo affascinante, del San Paolo. Lorenzinho è il più atteso, i tifosi si aggrappano alla sua classe per dimenticare il Pocho. Al Napoli il compito di rendergli le cose semplici. Ha le stimmate del campione, ma la strada è ancora lunga. Nel frattempo, però, meglio blindarlo e dare una risposta alla concorrenza: il rinnovo del contratto fino al 2017 è praticamente pronto. Le parti si scambiano “proposte” da giorni e la prossima settimana dovrebbero intendersi sulla bozza definitiva. Il bomberino tascabile, nel frattempo, pensa solo a lavorare sodo.
È uno dei 25 convocati per il ritiro di Dimaro. Per alcuni — però — la valigia resterà aperta. Santana, Vitale, Fideleff e Bariti (ieri si è allenato con Inler, Campagnaro, Britos e Donadel) sono soltanto di passaggio. Jacopo Dezi, invece, ha già la squadra, il Barletta, ma dovrebbe comunque restare una settimana in Trentino per poi aggregarsi ai nuovi compagni. Poi sarà sostituito da Fornito, altro gioiellino della Primavera. L’altro, l’ungherese Nowotny, assaporerà da subito l’atmosfera della prima squadra e occuperà un posto in attacco considerando che Cavani è con l’Uruguay e sta preparando l’Olimpiade. Gli altri assenti sono Maggio e De Sanctis, Gianluca Grava invece è in attesa di firmare il contratto per aggregarsi al gruppo: il posto per il casertano c’è. Resta ancora un velo sugli innesti. Il cast va arricchito secondo le esigenze di un copione ancora più ambizioso. Servono acquisti di valore riconosciuto per il definitivo salto di qualità. Le “audizioni” sono già cominciate.
FONTE: REPUBBLICA
PdM

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©