Sport / Vari

Commenta Stampa

Cittadella dello Sport nell’area del Palamaggiò instaurato il tavolo di concertazione


Cittadella dello Sport nell’area del Palamaggiò instaurato il tavolo di concertazione
14/07/2011, 14:07

CASTEL MORRONE (Caserta)Il progetto inerente la realizzazione della Cittadella dello Sport nell’area del Palamaggiò inizia a prendere corpo, infatti, dopo la firma del protocollo di intesa tra l’Ente Provinciale di Corso Trieste ed il Comune di Castel Morrone avvenuta la scorsa settimana, l’Assessore Provinciale all’Urbanistica Giovanni Mancino non ha perso tempo e mercoledì scorso presso gli uffici della Provincia, siti nell’ex area Saint Gobain, ha convocato la prima riunione con i principali soggetti istituzionali. Alla presenza dello stesso Assessore Giovanni Mancino, del suo collega Marco Cerreto, del Sindaco di Castel Morrone Pietro Riello, del rappresentante di Confindustria Luigi Trattino, che nell’occasione rappresentava anche la JuveCaserta, del rappresentante di Confartigianato Salvatore Bellopede, del Presidente Provinciale del Coni Michele De Simone e del rappresentante di Confesercenti Gennaro Ricciardi, si è entrati nel vivo della discussione inerente la programmazione e la valorizzazione dell’area del Palamaggiò e delle aree limitrofe per la realizzazione di un centro integrato d’eccellenza con vocazione sportiva, cosi come dichiara lo stesso assessore Mancino. Infatti, in merito l’Assessore provinciale afferma “una progettualità del genere è impossibile pensarla e realizzarla con i fondi pubblici, il delicato momento economico nazionale e mondiale, la particolare congiuntura che si fa sentire maggiormente nei nostri territori, ci indica come unica strada percorribile quella della nascita di un partenariato tra pubblico e privati. Solo cosi sarà possibile iniziare e terminare quello che adesso stiamo pianificando, vi dovrà essere una un apporto ed una disponibilità esterna – e continuando l’Assessore Mancino aggiunge – “stiamo trasmettendo il protocollo di intesa a tutti i soggetti interessati, a quelli che hanno partecipato alla prima riunione, ma soprattutto a quelli assenti chiedendo un’esplicita risposta per la disponibilità, anche perché qualora ci fosse una disponibilità per così dire parziale dovremo attivare altri canali su scala regionale, nazionale e perché no anche europei.” Dello stesso avviso dell’Assessore Mancino si è detto anche l’altro componente della cabina di regia Pietro Riello Sindaco di Castel Morrone, che in merito ha dichiarato “l’importante è non perdere un’opportunità come quella che adesso ci si sta presentando, questo lo dico prima a me stesso e poi a tutti gli altri soggetti partecipanti al tavolo tecnico, la valorizzazione delle aree adiacenti al Palamaggiò non può che giovare all’intera provincia di Caserta con ricadute positive sia sull’economia che sull’aspetto sociale dell’intero territorio.”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©