Sport / Motorsport

Commenta Stampa

CIV '10: I talenti Yamaha infiammano Misano


CIV '10: I talenti Yamaha infiammano Misano
02/07/2010, 12:07

Gerno di Lesmo – Il CIV (Campionato Italiano Velocità) sbarca a Misano, tracciato romagnolo che domenica scorsa ha ospitato la tappa San Marino del Mondiale Superbike. Stavolta saranno i talenti nazionali a dare spettacolo e le attenzioni sono rivolte in particolare ai gioielli schierati dalle formazioni satellite di Yamaha Motor Italia: Fabio Massei (Yamaha Piellemoto) marcia a punteggio pieno (quattro vittorie in quattro gare) nella Stock 600 mentre Ferruccio Lamborghini (Yamaha Media Action Pro Race) e Roberto Tamburini (Yamaha Bike Service) si giocano il titolo della Supersport. Un tris di diciottenni di cui sentirete parlare…

LAMBO PILOTA IN ROSSO – Ferruccio Lamborghini ha fatto il pieno nella doppia sfida al Mugello e arriva a Misano con 26 punti di margine sugli inseguitori Tamburini e Cristiano Migliorati (Kawasaki) appaiati al secondo posto. E’ un margine molto consistente perché restano solo tre gare (Misano, Imola e Mugello) con 75 punti ancora in palio. Tra l’altro il campionato correrà l’ultimo atto di nuovo sul tracciato toscano dove Ferruccio ha dimostrato di avere una marcia in più. Il riminese Tamburini però è fortissimo sulla pista di casa: domenica scorsa, al debutto nel Mondiale, è partito in prima fila portando a casa un inatteso quinto posto nononostante un fuoripista al secondo giro.

CHE RECORD! – Al Mugello Lamborghini è finito sotto i riflettori anche per i fantastici tempi che ha realizzato. In qualifica, unica giornata di pista completamente asciutta, ha stampato un clamoroso 1’54”927 che non è solo il primato ufficioso della categoria ma anche migliore dell’1’55”598 realizzato da Andrea Iannone nella gara Mondiale della Moto2, la nuova categoria introdotta nel Motomondiale con motori 600cc. Tra l’altro in Moto2 si utilizzano coperture Dunlop, le stesse di Lambo. Il parallelo CIV Supersport contro Moto2 sarà possibile anche a Misano: qui il Motomondiale arrivrà il 5 settembre.

LA VIGILIA DI FERRUCCIO LAMBORGHINI – “Ho guadagnato un bel vantaggio e a questo punto potrei anche permettermi di correre da ragioniere. Ma non è certo il mio stile e inoltre le corse del CIV Supersport sono talmente concitate che amministrare è impossibile. Quindi non cambierò atteggiamento: andrò in pista per dare il meglio e puntare al massimo risultato. Domenica scorsa avrei potuto debuttare nel Mondiale Supersport come wild card ma ho rinunciato perché non volevo distrarmi dall’esame di maturità. Mi rifarò ad Imola a fine settembre.”

LA VIGILIA DI ROBERTO TAMBURINI – “L’ultimo fine settimana è stato un sogno. Ho fatto la spola tra il circuito di Misano e i banchi di scuola perché anch’io ho l’esame di maturità. Ho messo piede nel Mondiale con grande rispetto e un po’ di timore e non credevo che sarei riuscito a qualificarmi in prima fila. E’ stato un debutto favoloso che mi ha dato una carica enorme. Domenica proverò a recuperare terreno e riaprire il CIV.”

CLASSIFICA CIV SUPERSPORT (dopo quattro round su sette): 1. Lamborghini punti 79; 2. Tamburini e Migliorati 53; 4. Vizziello 51; 5. Dionisi 50; 6. Giansanti 32; (la classifica completa su www-yamaha-racing.it)

DOMINIO YAMAHA – La Stock 600 riservata agli under 25 è la formula d’accesso del CIV. Si corre con mezzi praticamente in versione stradale e i costi di acquisto e gestione sono molto bassi. La griglia di partenza è al gran completo e con l’introduzione del fornitore unico di gomme (Dunlop) l’equilibrio è garantito: i più forti fanno la differenza. La Yamaha ha dominato la scena nel 2009 e anche quest’anno non ha rivali. La prima metà di campionato ha portato alla ribalta il diciottenne romano Fabio Massei che ha vinto con grandissima autorevolezza tutte le gare volando sull’asciutto, sul bagnato e sull’umido. Al Mugello il mattatore però ha trovato in Lorenzo Zanetti (Yamaha Tnt) un validissimo antagonista: Misano proporrà un nuovo duello ravvicinato?

LA VIGILIA DI FABIO MASSEI – “Ho finito il liceo aeronautico e in questi giorni ho sostenuto l’esame di maturità. Non ho avuto molto tempo per pensare alle corse ma da giovedi tornerò ad immergermi nell’atmosfera del paddock. Ho un buon vantaggio (40 punti su 70 da assegnare, ndr) ma ho preso gusto a vincere e non vorrei fermarmi proprio adesso…”

CLASSIFICA CIV STOCK 600 (dopo tre round su sette): 1. Massei punti 100; 2. Zanetti 60; 3. Lombardi 48; 4. Russo 34 e Fanelli 34; 6. Marcheluzzo 32; (la classifica completa su www.yamaha-racing.it)

BOSCOSCURO DEBUTTA NELLA STOCK 1000 – Si rafforza lo schieramento Yamaha nella Stock 1000 under 30. A Misano debutta Andrea Boscoscuro con la YZF-R1 gestita dalla Yamaha RCGM-2B: il campione in carica della 600 Stock sale di cilindrata con l’intenzione di prendere confidenza con la massima cilindrata e potersi inserire da subito nelle posizioni che contano. Il Mugello ha riportato nel novero dei protagonisti anche Riccardo Della Ceca (Yamaha Team Rosso & Nero) con un promettente sesto posto. Il 24enne marchigiano è uno dei piloti più interessanti della categoria ma ha pagato un avvio di stagione pieno di sfortuna. Sulla pista casa è l’ora del riscatto.

CLASSIFICA CIV STOCK 1000 (dopo quattro round su sette): 1. Goi punti 78; 2. Verdini 66; 3. Bussolotti 48; 4. Dell’Omo 42; 5. Colucci e Muzio 37; (la classifica completa su www.yamaha-racing.it)

MISANO IN BREVE – Il World Misano Circuit misura 4.226 metri ed ospita i round San Marino dei Mondiali MotoGP e Superbike. Ha uno sviluppo abbastanza tortuoso nella prima parte e medio veloce nella seconda. Il punto più impegnativo è il Curvone che si affronta in quinta marcia: è una delle più veloci e spettacolari del mondo. La caratteristica principale è l’asfalto poco abrasivo con condizioni d’aderenza che cambiano velocemente in base alla temperatura esterna. Nel week end è previsto cielo sereno con temperatura ambiente sui 30-32 gradi. L’asfalto potrebbe raggiungere i 47-50 °C nell’ora più calda della giornata.

GLI ORARI DI MISANO – Sabato 3 luglio: qualifica uno ore 9-11.55, qualifica due 14:15-17:05. Domenica 4 luglio: 9-10:35 warm up. Gare: ore 14 Superbike (18 giri, diretta Sportitalia), 14.55 125GP (17 giri, diretta Sportitalia), 15:35 Supersport (18 giri, diretta Sportitalia), 16:45 Stock 600 (13 giri, diretta Nuvolari), 17:40 Stock 1000 (13 giri, diretta Nuvolari).


PARTE LA VOLATA – Questo il calendario completo del CIV 2010: 18 aprile Vallelunga (Roma); 2 maggio Monza (MB); 19 giugno Mugello (FI); 20 giugno Mugello (FI); 4 luglio Misano A. (RN); 19 settembre Imola (BO); 17 ottobre Mugello (FI).

CIV 2010 IN TV – L’edizione 2010 del CIV è trasmessa in diretta da Sportitalia(satellite e digitale terrestre) e dalla rete satellitare Nuvolari. Il campionato avrà un’ampia copertura media sui quotidiani, sulla stampa specializzata e su Internet. Il sito web ufficiale è: www.civ.tv

I TRIONFI YAMAHA NEL CIV (2001-2009) – 2001 Stefano Cruciani (Supersport); 2002 Camillo Mariottini (Supersport); 2003 Gianluca Nannelli (Supersport); 2004 Luca Conforti (Stock 1000) Alex Gramigni (Superbike); 2006 Massimo Roccoli (Supersport); 2007 Massimo Roccoli (Supersport) Michele Pirro (Stock 1000); 2008 Massimo Roccoli (Supersport) Michele Pirro (Stock 1000); 2009 Michele Pirro (Supersport) Andrea Boscoscuro (Stock 600).


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©