Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Colantuono: "Era difficile affrontare l'Atalanta"


Colantuono: 'Era difficile affrontare l'Atalanta'
12/04/2012, 13:04

A Radio Crc è intervenuto Stefano Colantuono, allenatore dell’Atalanta: “Non giudico il Napoli ma ieri non era facile giocare contro l’Atalanta. Abbiamo disputato un’ottima gara, abbiamo concesso poco e siamo ripartiti bene. Il Napoli avrà pure sbagliato qualcosa, ma ci può stare. Il Napoli contro la Lazio ha fatto vedere di avere grande personalità prima del 2-1 ma poi si sa, il calcio è fatto di episodi. Schelotto al Napoli? L’Atalanta ha dei giovani molto interessanti come Moralez, Marilungo, Bonaventura, Gabbiadini. È nella storia dell’Atalanta portare i giocatori ad un certo livello. Adesso però la proprietà bergamasca vuole crescere e collocarsi nella zona medio-alta della classifica. Essendo cambiati gli scenari è giusto che l’Atalanta vada a piazzare questi ragazzi in club prestigiosi, ma guardandosi sempre intorno per poterli sostituire in maniera adeguata. Con l’arrivo di Marino poi, l’Atalanta ha fatto un ulteriore passo in avanti. Il mio futuro? Ho prolungato di un altro anno il mio contratto con l’Atalanta perché credo che questa squadra potrà lottare per traguardi più importanti rispetto alla salvezza. Bergamo è il mio ambiente ideale, sto benissimo qui per cui continuerò la mia avventura con l’Atalanta”.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©