Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Colomba:"Samp-Napoli?Chi segna per primo vince"


Colomba:'Samp-Napoli?Chi segna per primo vince'
18/09/2010, 16:09

Intervenuto nel corso della trasmissione "Amore Azzurro",  in onda ogni mercoledì e sabato su Radio Amore, l'ex allenatore del Napoli Franco Colomba, ha detto la sua su questo strano avvio di campionato e su Sampdoria-Napoli, posticipo della terza giornata di campionato.
"Il mio esonero? Sono stati due mesi pieni d’incomprensioni, perché il connubio con la nuova proprietà non è mai decollato. Tuttavia, è stato meglio concludere il rapporto alla vigilia del campionato, così spero di avere maggiori possibilità di trovare una nuova panchina ed, oltretutto, in questo modo farei risparmiare un po’ di soldi anche al Bologna. Campionato atipico? In questo momento le piccole squadre hanno maggiore entusiasmo e sono più rodate delle grandi. Le big, infatti, hanno molti giocatori reduci dal Sudafrica. Oltretutto, non dimentichiamo che le stagioni dopo i Mondiali hanno sempre riservato numerose sorprese. Basti ricordare gli scudetti vinti da Cagliari e Verona. Difficile riconfermarsi per Mazzarri e Ranieri? E’ ovvio che, se l’ano prima si è compiuta un’impresa, la stagione successiva inevitabilmente crescano le aspettative. Quando l’inizio non è molto positivo, è naturale che venga digerito male dai tifosi. Non è detto, però, che con il tempo non ci si possa riprendere. Nessuno è profeta in patria? A Bologna io ho trovato grandi motivazioni, sia da giocatore che da tecnico. Soprattutto come allenatore, in dieci mesi ritengo di aver portato un valore aggiunto. Non tanto da un punto di vista tecnico, ma per le motivazioni che credo di aver trasmesso alla squadra ed a tutto l’ambiente. Giaccherini e Parolo? Erano già conosciuti nell’ambito delle categorie inferiori. Purtroppo, le squadre di A sono piene zeppe di stranieri. Squadre come il Cesena, che decidono di puntare su questo tipi di elementi dimostrano che, forse, con un po’ di lungimiranza si possono costruire buone squadre spendendo poco. Basti pensare anche a Bogdani che, onestamente, è un attaccante di peso che sarebbe potuto servire a molte squadre di A. Sampdoria-Napoli? Sono due squadre che possono farsi male reciprocamente. Sarà una partita aperta ad ogni risultato. Prevedo una partita di attesa, perché entrambi gli allenatori sono due contropiedisti. Credo che chi sbloccherà prima il risultato, rischierà di aggiudicarsi il match".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©