Sport / Calcio

Commenta Stampa

Moreno si è scusato e ha pagato una multa di 400 euro

Colombia, prende a calci civetta, calciatore squalificato



Colombia, prende a calci civetta, calciatore squalificato
03/03/2011, 13:03

Bogotà – Ha preso a calci e "ucciso" una civetta caduta sul campo di Barranquilla dopo una pallonata. Per questo motivo il difensore del Deportivo Pereira, il panamense Luis Moreno è stato multato e squalificato per ben due giornate. La Lega calcio colombiana ha avuto notizia dai media dell’ “atto di crudeltà contro l’ animale” commesso domenica scorsa nel corso della partita AtleticoJunior – Pereira. Per i tifosi locali, infatti, la civetta è un vero e proprio simbolo ed il gesto di Moreno è stato considerato come una provocazione.
Il calciatore, che ha lasciato il campo, scortato dalla polizia, dovrà pagare 1.070.200 pesos (circa 400 euro). Ha chiesto, inoltre, scusa per il suo comportamento non solo ai tifosi ma anche agli animalisti.
Secondo la tradizione, quando plana sul campo una delle civette che vivonosul tetto dello stadio, vince l’Atletico. Inevitabile il coro dei tifosi dagli spalti “assassino, assassino” e la denuncia per aggressione della polizia ambientale.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©