Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

AVV. CANNAVARO

"Combine? Paolo avrebbe aggredito Gianello"


'Combine? Paolo avrebbe aggredito Gianello'
09/07/2012, 15:07

A Radio Crc è intervenuto l’avvocato Ruggiero Luciano Malagnini, legale di Paolo Cannavaro: “Calcioscommesse? Paolo nel suo ruolo di Capitano della squadra del Napoli ha delle responsabilità maggiori rispetto agli altri tesserati. I calciatori sono a conoscenza delle norme di giustizia sportiva perché è la società che ad inizio anno informa i tesserati dei comportamenti da attuare o meno ed è per questo che Paolo sa cosa si deve fare in questo tipo di circostanze. Paolo non avrebbe permesso mai a Gianello di proporgli una combine, lo avrebbe aggredito utilizzando anche le mani se questo fosse accaduto. Che rischi corre il Napoli? Credo di confermare quanto sostiene l’avvocato Grassani anche se la situazione di Paolo Cannavaro potrebbe essere diversa rispetto a quella del Napoli. A mio modesto parere credo che il Napoli non corra alcun rischio circa la partecipazione all’Europa League. Pare che Gianello non abbia fatto l’interrogatorio per problemi di salute ma che comunque in realtà non avrebbe mai proposto a Cannavaro e Grava di combinare una partita. Cosa rischia Cannavaro? Bisogna capire se si deciderà di credere alla millanteria di Gianello oppure a tutti gli altri. Per la giustizia sportiva tutto è il contrario di tutto e se leggiamo le ultime sentenze del calcio scommesse capiamo che su alcune situazioni in cui c’erano tante smentite ed una sola conferma ha avuto ragione quest’ultima”.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©