Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

GILA-PAZZO, NAPOLI-JUVE

Come in una partita a scacchi


Come in una partita a scacchi
03/06/2010, 13:06

Il Napoli e la Vecchia Signora, il duello che non finisce mai. Dal campo al mercato quella tra bianconeri e azzurri sembra una sfida eterna. In un mercato per ora fatto solo di nomi e accostamenti, la lotta tra le due società adesso riguarda l'attaccante: Pazzini - Gilardino, Napoli - Juventus, i nomi ci sono, mancano solo i quando e i dove. Ormai tutto sembra girare intorno al sampdoriano e al fiorentino. Per il Napoli, Pazzini è l'amore rincorso ma sino adesso mai concretizzato, a cui si è strizzato l'occhio ma dal quale non si è ricevuto nessun ammiccamento. Gilardino è il bomber cercato in segreto, senza proclami e forse proprio per questo più credibile dell'altro. Pazzini vive a Genova una storia che grazie alla Champions sembra avere un grandissimo futuro davanti a se. A Firenze Gila invece, abbandonato dal padre calcistico Cesare Prandelli, non sembra più felice come sino a poco tempo fa. Due attaccanti di razza, che sanno cosa vuol dire segnare e che nel Napoli potrebbero fare grandi cose, ma come spesso accade nelle storie d'amore, siamo davanti ad un triangolo: lui, lei, l'altra. In mezzo ci si è messa la Vecchia Signora e la sua voglia di rinascere affidandosi proprio ad uno tra Pazzini e Gilardino. Il Pazzo, voglioso di sentire la musica della Champions non vuole lasciare Genova, anche se alla fine il fatto di trovare sulla panchina bianconera il suo ex allenatore Gigi Del Neri e un probabile, consistente, aumento dell'ingaggio potrebbero convincerlo ad affrontare, molto probabilmente solo per il prossimo anno, l'Europa League. Potrebbero, condizionale che spinge la Juventus a cercare un'alternativa, in questo caso Gilardino. Destini che si incrociano. Secondo le ultime indiscrezioni il Napoli sarebbe pronto a tirare fuori 21 milioni di euro per portare il centravanti della Fiorentina e della nazionale all'ombra del Vesuvio. Cifre alte, ma per un giocatore che è praticamente una garanzia. Gilardino, lo ha già dimostrato in passato, può segnare quei 20 gol a stagione che il presidente, Mazzarri e il pubblico partenopeo si augurano dalla futura punta azzurra in vista della prossima stagione. Il Gila, in questo momento, sembra aver superato anche il primo amore Maxi Lopez, destinato proprio alla Fiorentina in caso di cessione del "violinista". Un tridente Gilardino - Lavezzi - Quagliarella sarebbe un sogno per tutti. Per adesso il Napoli resta alla finestra e aspetta le mosse della rivale Juventus, aspetta ma di sicuro non resta con le mani in mano. Come in una partita di scacchi una sola mossa sbagliata potrebbe far vincere la partita all'avversario. Dopo gran parte dello scorso campionato, la sfida tra il ciuccio e la zebra continua anche fuori dal rettangolo di gioco. Il campionato ha dato ragione agli azzurri, adesso aspettiamo il responso del calciomercato.

Commenta Stampa
di Marco Marino
Riproduzione riservata ©