Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LO SCRIVE LA GAZZETTA

Con l'accoppiata Lavezzi-Cavani tutto è possibile


Con l'accoppiata Lavezzi-Cavani tutto è possibile
26/02/2012, 09:02

Il ritmo è tornato lo stesso dello scorso anno. Anzi, il Napoli ha addirittura accelerato in Europa e in Coppa Italia rispetto a dodici mesi fa. In campionato, invece, gli azzurri debbono recuperare ancora un po’ di terreno, a partire dalla sfida con l’Inter di questa sera. Lo scorso anno, dopo 24 giornate, gli azzurri avevano la bellezza di 46 punti, cioè 9 in più rispetto ai 37 attual

Che coppia Per il terzo posto servirà un ulteriore sprint, ma con l’accoppiata Lavezzi-Cavani tutto è possibile. Sono loro a spingere il Napoli in alto. Ben 30 gol stagionali in due, con il Matador che conferma elevatissime percentuali realizzative. L’uruguaiano è arrivato a 55 reti in 79 gare con la maglia del Napoli. Una in meno del brasiliano Canè, che dunque stasera potrebbe essere raggiunto o addirittura superato dall’ex palermitano. Discorso diverso, invece, per Lavezzi. Del Pocho si è sempre detto che vede poco la porta,maproprio lui nel giorno in cui ha inaugurato il suo sito ufficiale ha detto: «Anche Cavani prima di venire a Napoli non era considerato un goleador, poi ha cominciato a segnare e non si è più fermato». Chissà che all’argentino non stia accadendo lo stesso. La rete di Firenze, infatti, gli è servita per sbloccarsi dopo un lungo digiuno ed in Champions contro il Chelsea ha realizzato addirittura una doppietta. Lavezzi e Cavani hanno messo a segno 6 reti in due partite. Tre ciascuno, per la precisione. Inoltre, si sono scambiati anche i ruoli. Martedì, infatti, è stato Edi a vestirsi da assist man per Ezequiel mentre consuetudine vuole che sia il Pocho a lanciare a rete il Matador. Contro l’Inter, Cavani è stato decisivo in Coppa Italia quest’anno, mentre Lavezzi ha già segnato due reti, ma entrambe a San Siro ed inutili per evitare altrettante sconfitte.

Frecce Loro, insieme a Dzemaili, proveranno a mettere paura a Julio Cesar. Lo svizzero ha dimostrato ottime capacità balistiche realizzando già 2 gol in campionato. Pandev, invece, ne ha messe a segno ben 5 e il suo contributo a gara in corso potrebbe rivelarsi fondamentale. Senza dimenticarsi che in panchina c’è Vargas. L’Inter lo voleva a gennaio, il Napoli glielo ha soffiato. Lui vorrà farsi rimpiangere da Moratti.

FONTE: GAZZETTA DELLO SPORT

Commenta Stampa
di Luigi Russo Spena
Riproduzione riservata ©